Apri il menu principale

Stadio olimpico del ghiaccio

(Reindirizzamento da Stadio Olimpico del Ghiaccio)
Stadio olimpico del Ghiaccio
Cortina Stadio Olimpico 2013 2.JPG
Informazioni
StatoItalia Italia
UbicazioneCortina d'Ampezzo
Inizio lavori1952
Inaugurazione1955
ProprietarioComune di Cortina d'Ampezzo
GestoreSportivi Ghiaccio Cortina
Progettoing. Ghedina, arch. Nelli e arch. Uras
CostruttoreViviani Donato e figli
Uso e beneficiari
Hockey su ghiaccioCortina
Capienza
Posti a sedere2500
Mappa di localizzazione

Coordinate: 46°32′39″N 12°07′57″E / 46.544167°N 12.1325°E46.544167; 12.1325

Lo stadio olimpico del Ghiaccio è uno stadio del ghiaccio di Cortina d'Ampezzo, in provincia di Belluno.

StoriaModifica

 
Il busto dedicato a Giulio Onesti, Presidente del Coni 1946-1978, posto all'entrata dell'impianto.

L'impianto fu costruito dall'impresa Viviani Donato e figli di Cornuda, Treviso, tra il 1952 ed il 1955, su progetto dell'ingegnere M. Ghedina, degli architetti Nalli e Uras, e dell'ingegnere Carè (calcolo cementi armati).

Venne costruito per ospitare le cerimonie di apertura e chiusura e le discipline sportive del ghiaccio dei VII Giochi olimpici invernali del 1956, i primi a essere trasmessi in televisione. Nelle Olimpiadi del 1956, lo Stadio poteva ospitare 12.000 persone, partite di hokey sul ghiaccio e altri eventi di pattinaggio e le cerimonie di apertura e chiusura dei Giochi Olimpici Invernali del 1956 si sono svolti in questa pista. Durante i giochi, il sito non aveva tetto, infatti 1981 si è provveduto a coprire la pista di pattinaggio dello stadio, purtroppo cosi si è persa la visuale che gli spalti avevano sulla valle. Il problema principale per cui si provvedette a coprire lo stadio erano le copiose nevicate, che aumentavano i costi di gestione dell'impianto, per lo spazzamento della neve sulla pista e sugli spalti, per garantirne la fruibilità.

Tra il 2007 ed il 2009 vi è stato un rilevante intervento di ristrutturazione dell'impianto che si è esteso su una superficie di 7.000 metri quadrati[1].

CulturaModifica

Lo stadio è famoso al grande pubblico, oltre che per essere stato sede di Giochi Olimpici, anche perche fu mostrato nel film di James Bond del 1981 Solo per i tuoi occhi, dove Bond (interpretato da Roger Moore) ha incontrato il malvagio Aris Kristatos (Julian Glover), dove Kristatos (il vero cattivo) cerca di ingannare Bond nel perseguitare e uccidere il suo rivale Milos Columbo (Topol).

ConcertiModifica

NoteModifica

  1. ^ L'Olimpico di Cortina, su carron.it.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica