Apri il menu principale

Stazione di Acicastello

Acicastello
stazione ferroviaria
Localizzazione
StatoItalia Italia
LocalitàAci Castello
Coordinate37°33′24.62″N 15°08′26.84″E / 37.556839°N 15.140789°E37.556839; 15.140789Coordinate: 37°33′24.62″N 15°08′26.84″E / 37.556839°N 15.140789°E37.556839; 15.140789
Lineeferrovia Messina-Siracusa
Caratteristiche
Tipofermata in superficie, passante
Stato attualeDismessa
Soppressione1989
 
Mappa di localizzazione: Catania
Acicastello
Acicastello

La stazione di Acicastello era una fermata posta sul vecchio tracciato della linea Messina-Siracusa a servizio del comune di Aci Castello. Venne dismessa e abbandonata nel 1989.

StoriaModifica

La fermata venne stabilita costruendo un marciapiede in terra battuta e utilizzando il fabbricato, un casello ferroviario per il comando del vicino passaggio a livello posto a circa un km di distanza e in corrispondenza della strada comunale che adduce all'abitato. La fermata, sempre presenziata da apposito agente di custodia, era di fermata per un limitato numero di treni locali in sostituzione di quella, a servizio del paese, della Tranvia Catania-Acireale soppressa nel 1934. La fermata venne definitivamente soppressa nell'estate del 1980[1] quando, in seguito alla costruzione di un cavalcavia anche il passaggio a livello venne eliminato. Il fabbricato fu abbandonato insieme al tracciato dismesso in conseguenza dell'attivazione, nel 1989, del tratto a doppio binario costruito quasi tutto in galleria[2].

Strutture e impiantiModifica

La stazione era costituita da un piccolo fabbricato a due elevazioni e un corto marciapiede. Si trattava di un casello ferroviario di custodia per l'adiacente passaggio a livello sulla strada intercomunale Acicastello-San Gregorio di Catania. Vi fermavano alcuni treni viaggiatori locali. La posizione della stazione permetteva una visione panoramica del piccolo arcipelago delle Isole dei Ciclopi.

MovimentoModifica

Il quadro dell'orario invernale del 1938 in vigore dal 4 dicembre informava della fermata di 7 treni accelerati provenienti da Messina e in senso inverso di 4 accelerati da Catania e 2 da Siracusa[3].

Nel 1975 il servizio era stato ridotto a 4 treni giornalieri aventi fermata di cui 3 provenienti da Messina e uno, a periodicità feriale, proveniente da Taormina. In senso inverso i treni che vi effettuavano fermata erano 5, di categoria accelerato tutti aventi origine a Catania Centrale [4].

NoteModifica

  1. ^ Notizie flash, in "iTreni oggi" n. 1, anno I, (settembre 1990), p. 5
  2. ^ Notizie flash, in iTreni n. 96, anno X, settembre 1989, p. 7
  3. ^ Orario ferroviario generale Pozzo, in vigore dal 4 dicembre 1938, quadro orario 405, p. 154
  4. ^ Orario ferroviario generale Pozzo, in vigore dal 28 settembre 1975, quadro orario 366, pp. 564, 566

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica