Apri il menu principale

Stazione di Funtana Niedda

fermata ferroviaria a Sorso (SS)
Funtana Niedda
stazione ferroviaria
Sorso - Stazione di Funtana Niedda (04).JPG
Vista dell'impianto in direzione Sassari
Localizzazione
StatoItalia Italia
LocalitàSorso
Coordinate40°46′37.48″N 8°32′44.74″E / 40.777078°N 8.545761°E40.777078; 8.545761Coordinate: 40°46′37.48″N 8°32′44.74″E / 40.777078°N 8.545761°E40.777078; 8.545761
Lineeferrovia Sassari-Sorso
Caratteristiche
TipoFermata ferroviaria passante in superficie
Stato attualein uso
Attivazione1930
Binari1

La stazione di Funtana Niedda è una fermata ferroviaria situata nel comune di Sorso, lungo la ferrovia tra il centro della Romangia e Sassari.

StoriaModifica

La fermata di Funtana Niedda (in sardo "fontana nera") nacque alla fine degli anni venti del Novecento per iniziativa della Ferrovie Settentrionali Sarde, società che in quegli anni costruì la Sassari-Sorso, inaugurata come lo scalo il 12 maggio 1930[1]. Le FSS furono anche il primo gestore dell'impianto, a cui seguiranno le Strade Ferrate Sarde nel 1933, le Ferrovie della Sardegna nel 1989 e l'ARST nel 2010. Sempre in quest'epoca furono portati avanti interventi di ammodernamento delle strutture dell'impianto, con la realizzazione in particolare di una nuova banchina per l'accesso ai treni.

Strutture e impiantiModifica

 
Vista dell'unico binario dell'impianto in direzione Sassari, alla sua destra la banchina di accesso ai treni ed il fabbricato viaggiatori

La fermata è di tipo passante ed è quindi dotata del solo binario di corsa della Sassari-Sorso[2], avente scartamento da 950 mm e servito da una banchina. L'impianto, impresenziato, è dotato di un fabbricato viaggiatori (chiuso al pubblico), un edificio a pianta quadrata con sviluppo su due piani (più tetto a falde) e due aperture sul lato binari. Presente inoltre un locale per le ritirate, anch'esso inaccessibile all'utenza.

MovimentoModifica

 
Automotrice ADm dell'ARST in sosta nell'impianto

L'impianto è servito dai treni dell'ARST impiegati per le relazioni tra Sassari e Sorso, che rappresentano anche le due stazioni principali con cui lo scalo è collegato[3].

ServiziModifica

La stazione è dotata di servizi igienici, che tuttavia non sono più a disposizione dell'utenza da quando l'impianto è impresenziato.

NoteModifica

  1. ^ Altara, p. 146.
  2. ^ Luigi Prato, Stazione di Funtana Niedda, su Lestradeferrate.it. URL consultato il 27 novembre 2015.
  3. ^ ARST-Servizio Ferroviario (orario dal 22 giugno 2015) (PDF), ARST. URL consultato il 27 novembre 2015 (archiviato il 13 ottobre 2015).

BibliografiaModifica

  • Edoardo Altara, Binari a Golfo Aranci - Ferrovie e treni in Sardegna dal 1874 ad oggi, Ermanno Albertelli Editore, 1992, ISBN 88-85909-31-0.
  • Elettrio Corda, Le contrastate vaporiere - 1864/1984: 120 anni di vicende delle strade ferrate sarde: dalle reali alle secondarie, dalle complementari alle statali, Chiarella, 1984.
  • Francesco Ogliari, La sospirata rete, Milano, Cavallotti Editori, 1978.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica