Stazione di Pozzol Groppo

Pozzol Groppo
stazione ferroviaria
Localizzazione
StatoItalia Italia
LocalitàGodiasco, frazione Costiola
Coordinate44°51′59.55″N 9°04′16.36″E / 44.866542°N 9.071211°E44.866542; 9.071211Coordinate: 44°51′59.55″N 9°04′16.36″E / 44.866542°N 9.071211°E44.866542; 9.071211
Lineeferrovia Voghera-Varzi
Caratteristiche
Tipostazione in superficie, passante
Stato attualeDismessa
Attivazione1931
Soppressione1966
NoteCompletamente abbandonata

La stazione di Pozzol Groppo era una fermata lungo la ferrovia Voghera-Varzi che sorgeva a Godiasco, nella frazione Costiola, a servizio del comune piemontese di Pozzol Groppo.

StoriaModifica

L'impianto fu attivato il 25 dicembre 1931, contestualmente all'inaugurazione della ferrovia, a cura della Società Anonima per la Ferrovia Voghera-Varzi (FVV)[1].

Poco prima della guerra, nel 1940 tale società venne fusa con la Società per le Ferrovie Adriatico Appennino (FAA) che rilevò la gestione della fermata. Durante il conflitto la ferrovia subì pesanti danni, tanto da costringere nel 1944 la FAA a sospendere l'esercizio[2].

Riattivata a guerra finita, e ripreso l'esercizio, con decreto ministeriale n. 4305 del 9 dicembre 1965 si dispose la soppressione della ferrovia[3] nell'ambito della politica dei cosiddetti "rami secchi"; la fermata fu dunque formalmente soppressa il 1º agosto 1966[1].

NoteModifica

  1. ^ a b Francesco Ogliari, Francesco Abate, Il tram a vapore tra l'Appennino e il Po. Piacenza, Voghera e Tortona, op. cit.
  2. ^ G. Cornolò, op.cit., p. 4874
  3. ^ Cazzoli, op. cit., p. 48

BibliografiaModifica

  • Lorenzo Nosvelli, La ferrovia a Voghera nei 150 anni delle ferrovie italiane, Oltrepò, Voghera, 1989.
  • FENIT 1946 1996, FENIT - Roma, 1996.
  • Giovanni Cornolò, In memoria della Ferrovia Voghera-Varzi, Italmodel Ferrovie n° 149 (gennaio-febbraio 1970), Italo Briano Editore, Genova, pp. 4873–4876.
  • Francesco Ogliari, Francesco Abate, Il tram a vapore tra l'Appennino e il Po. Piacenza, Voghera e Tortona, Arcipelago, Milano, 2011. ISBN 978-88-7695-398-9.
  • Alessandro Disperati e Sergio Lucchelli, Il trenino Voghera-Varzi. La storia e le foto inedite, Primula Editore, Voghera, 2014.
  • Alberto Cazzoli, Voghera Varzi un treno per l'Oltrepò, Centro Studi Sui Trasporti Pubblici, Milano, 1980.

Voci correlateModifica