Stefano I di Costantinopoli

Imperatori bizantini
Macedoni
Solidus-Basil I with Constantine and Eudoxia-sb1703.jpg

Basilio I (867-886)
Figli
Leone VI (886-912)
Figli
Alessandro (912-913)
Costantino VII (913-959)
Figli
  • Leone;
  • Romano;
  • Zoe;
  • Teodora;
  • Agata
  • Teofano;
  • Anna
Romano II (959-963)
Basilio II (976-1025)
Costantino VIII (1025-1028)
Figli
Zoe (1028-1050)
Teodora (1028-1056)
Stefano I
Stephen I of Constantinople.jpg
Patriarca di Costantinopoli
Intronizzazione886
Fine patriarcato893
PredecessoreFozio
SuccessoreAntonio II
 
Nascitanovembre 867
Morte18 maggio 893
Stefano I di Costantinopoli
Nascitanovembre 867
Morte18 maggio 893
Venerato daChiesa ortodossa
Ricorrenza18 maggio

Stefano I (in greco Στέφανος Α΄, Stephanos I; Costantinopoli, novembre 86718 maggio 893) è stato un arcivescovo ortodosso bizantino, che ha ricoperto la carica di Patriarca ecumenico di Costantinopoli tra gli anni 886 e 893.

BiografiaModifica

Stefano era figlio di Eudokia Ingerina e, ufficialmente, dell'imperatore Basilio I. Tuttavia, al tempo in cui fu concepito, Eudokia era l'amante dell'imperatore Michele III. Di conseguenza, è possibile o addirittura probabile che, come suo fratello maggiore Leone VI il Saggio, Stefano fosse il figlio di Michele.

Castrato da Basilio I, Stefano divenne monaco e fu designato per una carriera nella chiesa sin dalla sua infanzia.

 
Sigillo di piombo di "Stefano, arcivescovo di Costantinopoli, Nuova Roma", relativo a Stefano I o Stefano II.

PatriarcatoModifica

Nel 886 suo fratello, il nuovo imperatore Leone VI, depose il patriarca Fozio e nominò al suo posto il diciannovenne Stefano.[1]

Come patriarca Stefano partecipò alla cerimoniale ritumulazione di Michele III da parte di Leone VI nel mausoleo imperiale annesso alla Chiesa dei SS. Apostoli a Costantinopoli. Non ci sono eventi importanti associati al patriarcato di Stefano e il patriarca, che divenne famoso per la sua pietà, morì nel maggio 893 all'età di 25 anni.

CultoModifica

La sua festa nella chiesa ortodossa è il 18 maggio.

NoteModifica

  1. ^ St. Stephen the Archbishop of Constantinople, su oca.org. URL consultato il 18 aprile 2020 (archiviato dall'url originale il 3 maggio 2018).

BibliografiaModifica

Altri progettiModifica