Still Crazy After All These Years

Still Crazy After All These Years
ArtistaPaul Simon
Tipo albumStudio
Pubblicazioneottobre 1975
pubblicato negli Stati Uniti
Durata34:33 (LP)
45:20 (CD del 2004)
Dischi1 / 1
Tracce10 / 12
GenereFolk rock
Rock
EtichettaColumbia Records (PC 33540)
ProduttorePaul Simon, Phil Ramone
Registrazione1975
FormatiLP / CD
Paul Simon - cronologia
Album successivo
(1977)
Recensioni professionali
Recensione Giudizio
AllMusic 4.5/5 stelle[1]
Robert Christgau B[2]
Rolling Stone Album Guide 5/5 stelle[3]
Sputnikmusic 4.5 (Superb)[4]
Piero Scaruffi 6/10[5]

Still Crazy After All These Years è il quarto album discografico in studio da solista del cantautore statunitense Paul Simon, pubblicato nell'ottobre del 1975.

Il disco ottenne la certificazione di disco d'oro (negli Stati Uniti ed in UK, mentre in Canada ricevette persino il disco di platino)[6] nel novembre del 1975.

Vinse inoltre un Grammy Awards 1976 come miglior album dell'anno[7].

TracceModifica

Tutte le tracce sono di Paul Simon.

Lato A
  1. Still Crazy After All These Years – 3:25
  2. My Little Town – 3:52 – Con Art Garfunkel
  3. I Do It for Your Love – 3:35
  4. 50 Ways to Leave Your Lover – 3:35
  5. Night Game – 2:47

Durata totale: 17:14

Lato B
  1. Gone at Last – 3:24 – Con Phoebe Snow e The Jessy Dixon Singers
  2. Some Folks' Lives Roll Easy – 3:10
  3. Have a Good Time – 3:25
  4. You're Kind – 3:23
  5. Silent Eyes – 3:57

Durata totale: 17:19

Edizione CD del 2004, pubblicato dalla Warner Bros. Records (WPCR-12414)
  1. Still Crazy After All These Years – 3:26
  2. My Little Town – 3:51
  3. I Do It for Your Love – 3:35
  4. 50 Ways to Leave Your Lover – 3:37
  5. Night Game – 2:57
  6. Gone at Last – 3:40
  7. Some Folks' Lives Roll Easy – 3:14
  8. Have a Good Time – 3:28
  9. You're Kind – 3:20
  10. Silent Eyes – 4:05
  11. Slip Slidin' Away – 5:29 – Bonus Track - Demo, registrato nel settembre del 1976
  12. Gone at Last – 4:38 – Bonus Track - Original Demo, registrato nell'ottobre del 1974

Durata totale: 45:20

FormazioneModifica

NoteModifica

  1. ^ (EN) William Ruhlmann, Still Crazy After All These Years, su AllMusic, All Media Network. URL consultato il 21 gennaio 2016.
  2. ^ [1]
  3. ^ da The New Rolling Stone Album Guide, di Nathan Brackett con Christian Hoard, pagina 736
  4. ^ [2]
  5. ^ [3]
  6. ^ [4]
  7. ^ [5]

Collegamenti esterniModifica