Stretto di Danimarca

Lo stretto di Danimarca, o canale di Danimarca[1] (in islandese Grænlandssund, "stretto di Groenlandia"), è il braccio di mare compreso tra la Groenlandia e l'Islanda. A nord-est dello stretto si trova l'isola norvegese di Jan Mayen.

Stretto di Danimarca
Posizione dello Stretto di Danimarca
Parte diMare del Nord
StatiBandiera del Canada Canada
Regno di Danimarca
   Bandiera della Groenlandia Groenlandia
Coordinate67°N 24°W / 67°N 24°W67; -24

Caratteristiche modifica

Connette il Mar Glaciale Artico all'Oceano Atlantico; è largo 290 chilometri nel suo punto più stretto ed è lungo 480 chilometri. La fredda Corrente della Groenlandia orientale passa attraverso lo stretto portando gli iceberg a sud nel nord Atlantico. Contiene importanti territori di pesca.

Nel maggio 1941, durante la seconda guerra mondiale, è stato lo scenario della battaglia dello stretto di Danimarca.

Nome modifica

L'origine nel nome stretto di Danimarca risale al XIX secolo quando, dopo le guerre napoleoniche e il Trattato di Kiel (1814), la Danimarca prese ufficialmente la sovranità sulla Groenlandia e sull'Islanda cedendo la Norvegia alla Svezia; lo stretto venne quindi intitolato alla madrepatria danese e tale nome rimase anche dopo l'indipendenza dell'Islanda nel 1944.

Note modifica

  1. ^ Danimarca, Canale di, su Treccani. URL consultato il 9 maggio 2020.

Altri progetti modifica

Collegamenti esterni modifica

Controllo di autoritàVIAF (EN7629152140003511100006 · GND (DE4503933-1