Apri il menu principale

Coordinate: 40°40′11.76″N 9°12′07.86″E / 40.669933°N 9.202183°E40.669933; 9.202183

Su Noduladu era un'antica frazione, situata nelle montagne selvagge del territorio di Oschiri, in Sardegna, nella regione storica del Monteacuto.

È raggiungibile solo attraverso un lungo percorso, di oltre 20 km, su tracciato sterrato disagevole, che richiede l'utilizzo di fuoristrada. Sul luogo si possono trovare i resti di abitazioni, delle quali appaiono ancora intatte solo le mura perimetrali, a parte un'unica costruzione recentemente ristrutturata dal proprietario.

Una delle curiosità che si possono sentire nel paese di Oschiri a proposito della frazione di Su Noduladu, è che la gente che vi risiedeva, per via dell'isolamento e dei pochi contatti con altre genti, aveva sviluppato un modo di parlare completamente avulso da ogni elementare logica di comprensione. In tempi non sospetti qualcuno ha addirittura avanzato l'ipotesi che tale dialetto locale, detto "a sa noduladina", avesse addirittura valore di ulteriore trasformazione dialettale[senza fonte]. È invece chiaro che tali distorsioni erano semplicemente dovute al già citato isolamento che spingeva la popolazione, mai superiore comunque ad una decina di famiglie, a ricercare all'interno della stessa ristretta comunità anche l'unione coniugale.

Il luogo si trova sul versante destro del Rio Rizzolu, è posto ad una quota di 302 m s.l.m. e non è non visibile da alcun punto di osservazione a terra.

Sardegna Portale Sardegna: accedi alle voci di Wikipedia che parlano della Sardegna