Sumiyoshi-kai

Sumiyoshi-kai (住吉会?), talvolta anche Sumiyoshi-rengō (住吉連合?), è il secondo gruppo della Yakuza più grande in Giappone, con diecimila membri stimati.

Logo della Sumiyoshi-kai

CaratteristicheModifica

La Sumiyoshi-kai è una confederazione di piccole bande. Il suo attuale sōsai (総裁?) o capo è Shigeo Nishiguchi (西口 茂男 Nishiguchi Nigeo?). Strutturalmente, la Sumiyoshi-kai si differenzia dal suo principale rivale, la Yamaguchi-gumi. Infatti, essendo una federazione, ha una catena di comando più libera e anche se Nishiguchi è ancora il padrino supremo, condivide alcuni poteri con molti altri uomini.

StoriaModifica

Il gruppo ha una storia complessa con molti cambiamenti di nome nella sua storia. Fu fondato nel 1958 come Minato-kai (港会?) da Shigesaku Abe, in passato terzo capo supremo (sochō) della Sumiyoshi-ikka. Yoshimitsu Sekigami, quarto sochō della Sumiyoshi-ikka, lo rinominò Sumiyoshi-kai. L'organizzazione fu sciolta nel 1965.

Nel 1969, il gruppo fu ricostruito sotto il nome di Sumiyoshi-rengō da Masao Hori, allora quinto sochō della Sumiyoshi-ikka. Hori cercò di trasformare nel Sumiyoshi-rengōkai (住吉連合会?) l'organizzazione e assunse il titolo di presidente (kaichō). Il capo direttore Ryōji Kawaguchi divenne kaichō e Hori fu promosso a sōsai nel 1988. Kawaguchi e Hori morirono di malattia nel maggio e nell'ottobre del 1990, rispettivamente.

Shigeo Nishiguchi, nato nel 1929, divenne sesto sochō della Sumiyoshi-Ikka e kaichō di questo gruppo nel febbraio 1991. A quel tempo, il gruppo fu nuovamente rinominato Sumiyoshi-kai. Il capo direttore Hareaki Fukuda (福田 晴瞭 Fukuda Hareaki?), nato nel 1943, assunse il ruolo di kaichō e Nishiguchi fu promosso a sōsai nel giugno 1998. Fukuda divenne il settimo sochō della Sumiyoshi-ikka il 17 aprile 2005. Sumiyoshi è una frazione della città di Osaka.

La mattina del 5 gennaio 2007, il capo Ryōichi Sugiura fu ucciso nella sua auto nella città di Yashio, vicino a Tokyo. Poche ore dopo gli uffici della Yamaguchi-gumi vennero incendiati come ritorsione.

CapiModifica

  • Sōsai: Shigeo Nishiguchi
  • Kaichō: Hareaki Fukuda
  Portale Giappone: accedi alle voci di Wikipedia che parlano del Giappone