Tashirojima

isola del Giappone
Tashirojima
Tashirojima Island.JPG
Geografia fisica
LocalizzazioneOceano Pacifico
Coordinate38°18′N 141°25′E / 38.3°N 141.416667°E38.3; 141.416667Coordinate: 38°18′N 141°25′E / 38.3°N 141.416667°E38.3; 141.416667
Superficie3,14 km²
Altitudine massima96,2 m m s.l.m.
Geografia politica
StatoGiappone Giappone
RegioneTōhoku
PrefetturaPrefettura di Miyagi
SottoprefetturaIshinomaki
Cartografia
Mappa di localizzazione: Giappone
Tashirojima
Tashirojima
voci di isole del Giappone presenti su Wikipedia

Tashirojima, in giapponese è un'isola del Giappone situata nella prefettura di Miyagi[1], appartenente alla città di Ishinomaki[2].

Situata nella parte orientale del Giappone, l'isola è nota a livello turistico per l'enorme presenza di gatti. La colonia felina, superiore per unità a quella umana, nacque nel tardo periodo Edo per salvaguardare dai topi[3] la bachicoltura[4]: sull'isola non è permesso l'arrivo di cani[5] per proteggere i felini, che in Giappone sono ritenuti animali portafortuna[1].

L'isola colpita dal terremoto e dal seguente tsunami di Tohoku del 2011, malgrado la vicinanza all'epicentro[3], ha subito pochi danni in quanto situata dietro una penisola[1] , mentre la popolazione, (forse avvertita dallo strano comportamento dei gatti[3]) è sopravvissuta anche perché le abitazioni erano ubicate a dieci metri sul livello del mare[2].

L'economia locale si basa anche sull'industria ittica: i pescatori locali, in seguito alla morte accidentale di un felino, hanno eretto sull'isola un piccolo tempio posto tra i villaggi di Odomari e Nitoda (nella cui area portuale è presente la maggior parte dei gatti), dedicato ai felini, da loro protetti e curati, in quanto procuratori di buona sorte[1].

La presenza di gatti è ricordata anche da costruzioni a forma di micio, dove tra l'altro sono esposti lavori di artisti manga come Shōtarō Ishinomori, Tetsuya Chiba e Naomi Kimura[1]. Viene celebrata dalle televisioni come "Cat Island"[2][6].

NoteModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN253472132 · NDL (ENJA001105148 · WorldCat Identities (EN253472132