Tatmadaw Kyi

Tatmadaw Kyi
Esercito della Birmania
Army Flag of Myanmar.svg
Descrizione generale
Attiva1945
Nazione  Birmania
TipoEsercito
Dimensione507.000 uomini
Battaglie/guerreConflitto interno in Birmania
Anniversari27 marzo 1945
Comandanti
Comandante in capoVice-generale anziano
Soe Win
Degni di notaAung San
Ne Win
Than Shwe
Maung Aye
Voci su unità militari presenti su Wikipedia

L'Esercito della Birmania (ufficialmente Tatmadaw) è l'organizzazione responsabile per la sicurezza nazionale e la difesa della Birmania.

Il Tatmadaw è incaricato sia della sicurezza esterna sia della sicurezza interna: da esso dipendono infatti, oltre all'Esercito, all'Aeronautica e alla Marina, anche la polizia e le guardie di frontiera.

Il reclutamento avviene su base volontaria e professionale. Il totale delle sue truppe ammonta a oltre 500.000 unità.

Dalla sua costituzione, avvenuta nel 1948, il Tatmadaw è stato utilizzato nella repressione delle minoranze etniche indipendentiste e delle rivolte popolari per la democrazia, come quella avvenuta nel 1988 e quella scoppiata nel 2007.

Dal 1992 a capo del Tatmadaw c'è il generale Than Shwe, numero uno della giunta militare al potere. Dal 2006 il Tatmadaw ha i suoi comandi nella nuova capitale Naypyidaw.

Il 1º febbraio 2021, il capo dell'Esercito ha preso il potere della nazione, dopo aver arrestato il Presidente Birmano, la consigliera di Stato e alcuni membri del Governo.

BibliografiaModifica

  • Samuel Blythe, 'Army conditions leave Myanmar under strength,' Jane's Defence Weekly, Vol. 43, Issue 14, 5 April 2006, 12.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica