Taumaturgia

(Reindirizzamento da Taumaturgo)
San Marculfo conferisce al Re dei franchi il potere taumaturgico di guarire gli ammalati.

La taumaturgia (parola formata a partire dal greco θαῦμα thaûma, tema thaumat-, "prodigio" e ἔργον érgon "opera") è un ramo della religione che si occupa dei prodigi e dei miracoli.

Alcuni preferiscono distinguere la taumaturgia dalla teurgia che si occupa dei miracoli in senso stretto, cioè prodigi a carattere religioso e non magico.

Questa differenza rimane molto sottile, se non fine a se stessa: infatti non si può dimenticare l'importanza che ha, per la religiosità popolare come per la Chiesa cristiana, la facoltà del santo di essere anche taumaturgo[1].

Inoltre rispondono a questo appellativo i re detti "taumaturghi", cioè capaci di compiere miracoli, come i re francesi (dai Capetingi alla Rivoluzione Francese) e i re inglesi (dalla Conquista normanna dell'Inghilterra alla guerra delle due rose).

NoteModifica

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

  Portale Religioni: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di religioni