Apri il menu principale
Primo telegramma italiano del 1869 da Bari a Modugno
Modello di telegramma diffuso in Italia negli anni Trenta

Il telegramma è un sistema di comunicazione inventato nel XIX secolo. Sebbene superato tecnologicamente da altri mezzi di comunicazione, viene ancora utilizzato sporadicamente. La parola indica il testo trasmesso attraverso telegrafo e, per metonimia, il foglio stesso su cui il messaggio è scritto.

Indice

StoriaModifica

Il primo telegramma fu spedito da Samuel Morse il 24 maggio 1844, coprendo la distanza da Washington a Baltimora. Il messaggio conteneva una citazione biblica dal libro dei Numeri: What hath God wrought! ("Che cosa Dio ha creato!").

Molto utilizzato per trasmettere in maniera veloce dei brevi messaggi di testo, a partire dal secondo dopoguerra perse gradualmente la sua rilevanza per via della ormai capillare diffusione del telefono (anni cinquanta) e per l'avvento di nuove forme di comunicazione (telex e fax). Con il generale utilizzo della posta elettronica il telegramma è diventato definitivamente superato, salvo alcuni rari casi nel mondo: ad esempio in Italia se ne spediscono ancora 12 milioni e mezzo all'anno[1] per inviare le condoglianze alle famiglie di amici e parenti deceduti o per spedire messaggi di congratulazioni per eventi quali matrimoni, nascite e simili.

Una caratteristica dei testi dei telegrammi è l'utilizzo di parole equivalenti in latino allo scopo di evitare fraintendimenti: et, aut e est al posto di "e", "o" ed "è". Del pari, viene utilizzata anche la parola inglese stop per indicare il punto.

Nel 2006 la Western Union ha annunciato l'interruzione dei telegrammi.[2] Il 21 giugno 2013 l'India ha messo in pensione il telegrafo dopo 160 anni.[3]

NoteModifica

  1. ^ Il postino non suona più il sabato, in Corriere della Sera, 28 luglio 2010. URL consultato il 15 aprile 2016.
  2. ^ Luca Castelli, Dopo 161 anni, la Western Union spegne il telegrafo, su lastampa.it, 2 febbraio 2006. URL consultato il 15 aprile 2016.
  3. ^ India: il servizio telegrammi va in pensione dopo 160 anni di attività, su globalvoices.org, 21 giugno 2013. URL consultato il 15 aprile 2016.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Telematica: accedi alle voci di Wikipedia che parlano di reti, telecomunicazioni e protocolli di rete