Apri il menu principale

Teofilo (... – IV secolo) è stato un vescovo italiano di Benevento.

Note biograficheModifica

Nei cataloghi tradizionali dei vescovi di Benevento Teofilo è considerato come 14º vescovo, se si ammette come protovescovo san Fotino (I secolo), oppure come 2º vescovo, se si pone come primo vescovo beneventano san Gennaro (III/IV secolo), di cui fu l'immediato successore.

Teofilo è il primo vescovo beneventano storicamente documentato.[1] Secondo il racconto di Ottato di Milevi, egli infatti prese parte al sinodo riunito per tre giorni, all'epoca di papa Milziade, dal 30 settembre al 2 ottobre 313 in domum Faustae in Laterano, su convocazione dell'imperatore Costantino I, per ristabilire la pace e la concordia nella Chiesa e per giudicare l'operato di Ceciliano, vescovo di Cartagine.

NoteModifica

  1. ^ Petri, Prosopographie de l'Italie chrétienne, p. 2188.

BibliografiaModifica

  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie