The Dream Girl (film 1916)

film del 1916 diretto da Cecil B. DeMille
The Dream Girl
The Dream Girl.jpg
Titolo originaleThe Dream Girl
Lingua originaleinglese
Paese di produzioneStati Uniti d'America
Anno1916
Durata1.471 metri (5 rulli)
Dati tecniciB/N
rapporto: 1.33 : 1
film muto
Generedrammatico
RegiaCecil B. DeMille
SoggettoJeanie Macpherson
ProduttoreCecil B. DeMille
Casa di produzioneJesse L. Lasky Feature Play Company
FotografiaAlvin Wyckoff
MontaggioCecil B. DeMille
ScenografiaWilfred Buckland
Interpreti e personaggi

The Dream Girl è un film muto del 1916 prodotto, diretto e montato da Cecil B. DeMille. Tratto da una storia di Jeanie Macpherson, la sceneggiatrice preferita di DeMille, ha come interpreti Mae Murray, Theodore Roberts e Earle Foxe.

TramaModifica

'English' Hal, un imbroglione, si spaccia per nobile inglese, cercando in questo modo di introdursi nel giro del ricco Merton. Meg, la figlia di Dugan, socio di Hal, scappa dal riformatorio che si trova nelle vicinanze della residenza dei Merton. Questi prendono sotto la loro protezione la ragazza. Lei, con la testa imbottita di sogni e di leggende, vede il giovane Tom Merton come fosse Sir Galahad, mentre Hal, che bada più al sodo, ha messo gli occhi sopra Alice, la sorella di Tom che corteggia con discreto successo. Meg, però, sbugiarda l'imbroglione, rovinandogli la festa. Lui, per vendicarsi, si serve di Dugan, il padre della ragazza, che chiede a Merton dei soldi in cambio della figlia. Indignato, il vecchio Merton, nonno di Tom, caccia da casa tutti e due i Dugan. Poi, però, resosi conto che Meg ama davvero il nipote, alla fine cede e acconsente al matrimonio.

ProduzioneModifica

Il film fu prodotto dalla Jesse L. Lasky Feature Play Company. Secondo fonti moderne, la scenografia si deve a Wilfred Buckland[1].

DistribuzioneModifica

Il copyright del film, richiesto dalla Jesse L. Lasky Feature Play Co., fu registrato il 6 luglio 1916 con il numero LP8649[1][2][3].

Distribuito dalla Famous Players-Lasky Corporation, uscì nelle sale cinematografiche statunitensi il 17 luglio 1916, dopo essere stato presentato in prima a New York[1].

Non si conoscono copie ancora esistenti della pellicola che viene considerata presumibilmente perduta[2][3].

NoteModifica

BibliografiaModifica

  • (EN) The American Film Institute Catalog, Features Films 1911-1920, University of California Press, 1988 ISBN 0-520-06301-5

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema