Apri il menu principale

The Etruscan Prophecy

album dei Dark Quarterer del 1989
The Etruscan Prophecy
ArtistaDark Quarterer
Tipo albumStudio
Pubblicazione1989
Durata38:19
Dischi1
Tracce6
GenereHeavy metal
Epic metal[1]
EtichettaCobra Records
ProduttoreGiorgio & Enrico Mangora
RegistrazioneTBM Studios, Castelfranco Emilia
FormatiLP, CD (ristampe)
Dark Quarterer - cronologia
Album precedente
(1987)
Album successivo
(1993)

The Etruscan Prophecy è il secondo album in studio del gruppo heavy metal italiano Dark Quarterer pubblicato nel 1989 dalla Cobra Records.

Il discoModifica

Si tratta dell'ultimo disco con il chitarrista e principale compositore Fulberto Serena e quando uscì fu accolto con favore dalla critica specializzata, come nel caso della rivista Metal Hammer tedesca che lo valutò con sei punti su sette[2]. Lo stile proposto in queste sei tracce è un epic metal con una vena progressiva[3], similmente ad Irae Melanox degli Adramelch uscito nello stesso periodo, ma maggiormente pregno delle atmosfere oscure tipiche del doom metal.

L'album, inizialmente uscito solo in vinile, è stato pubblicato in CD dalla Metal Legion nel 2002 con l'aggiunta della canzone Queen of the Sewer. Nel 2009 è stato ristampato dalla My Graveyard Productions con l'aggiunta della traccia bonus Retributioner in versione live e con il video di una sessione di registrazione del brano Gates of Hell, risalente al 1985[3].

TracceModifica

Testi di Gianni Nepi, musiche di Fulberto Serena.

  1. Retributioner – 6:19
  2. Piercing Hail – 2:04
  3. The Etruscan Prophecy – 9:47
  4. Devil Stroke – 9:12
  5. The Last Hope – 1:34
  6. Angels Of Mire – 9:23
Traccia bonus CD 2002 e 2009
  1. Queen Of The Sewer – 8:45
Tracce bonus CD 2009
  1. Retributioner (live 17/01/2009 - Elvis Fan - Livorno - Italy) – 12:32 –
    Bonus Video: Gates of Hell (1985 - live sessions) – 7:07

FormazioneModifica

NoteModifica

  1. ^ Recensione The Etruscan Prophecy, Metallized.it. URL consultato il 5 luglio 2015.
  2. ^ (DE) MetalHammer.de - The Etruscan Prophecy Recensione a cura di Edgar Klüsener su Metal Hammer (Germania) 1- Marzo 1989
  3. ^ a b Recensione The Etruscan Prophecy - 2009, ItalianMetal.it. URL consultato il 5 luglio 2015 (archiviato dall'url originale il 13 luglio 2015).
  Portale Metal: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di metal