Apri il menu principale

The Lovers Are Losing

singolo dei Keane del 2008
The Lovers Are Losing
The Lovers Are Losing.jpg
Screenshot tratto dal video del brano
ArtistaKeane
Tipo albumSingolo
Pubblicazione20 ottobre 2008
Durata5:05 (versione album)
3:49 (versione radiofonica)
Album di provenienzaPerfect Symmetry
GenereRock alternativo
EtichettaIsland
ProduttoreKeane
Registrazionegennaio 2008-luglio 2008, Teldex, Berlino (Germania), Studio de la Grande Armée, Parigi (Francia), Olympic Studios, Londra (Regno Unito), The Barn, East Sussex (Regno Unito)
FormatiCD, 7", download digitale
Keane - cronologia
Singolo precedente
(2008)
Singolo successivo
(2008)

The Lovers Are Losing è un singolo del gruppo musicale britannico Keane, pubblicato il 20 ottobre 2008 come secondo estratto dal terzo album in studio Perfect Symmetry.[1]

PubblicazioneModifica

Il 15 settembre 2008 il gruppo ha rivelato la copertina del singolo,[2] mentre il giorno successivo è stato trasmesso in anteprima il 16 settembre 2008 su BBC Radio 1.[2]

TracceModifica

CD promozionale (Europa)
  1. The Lovers Are Losing (Radio Edit) – 3:49
  2. The Lovers Are Losing (Album Version) – 5:05
CD singolo (Regno Unito), 7" (Regno Unito)
  1. The Lovers Are Losing – 5:06
  2. Time to Go – 3:50
Download digitale[3]
  1. The Lovers Are Losing (Live from The Forum) – 5:23
  2. The Lovers Are Losing (Demo) – 5:16
  3. The Lovers Are Losing (CSS Remix) – 4:34

FormazioneModifica

Gruppo
Altri musicisti

ClassificheModifica

Classifica (2008) Posizione
massima
Belgio (Fiandre)[4] 50
Norvegia[4] 19
Paesi Bassi[4] 84
Regno Unito[5] 52

NoteModifica

  1. ^ (EN) Single Out Today, Keane, 20 ottobre 2008. URL consultato l'11 dicembre 2014.
  2. ^ a b (EN) TLAL artwork, Keane, 15 settembre 2008. URL consultato l'11 dicembre 2014 (archiviato dall'url originale il 4 marzo 2016).
  3. ^ The Lovers Are Losing - EP, iTunes. URL consultato l'11 dicembre 2014.
  4. ^ a b c (NL) Keane - The Lovers Are Losing, Ultratop. URL consultato l'11 dicembre 2014.
  5. ^ (EN) KEANE, Official Charts Company. URL consultato l'11 dicembre 2014.

Collegamenti esterniModifica

  Portale Rock: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di rock