There She Goes

singolo dei The La's del 1988
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando altri significati, vedi There She Goes (disambigua).
There She Goes
There She Goes.png
Screenshot del video
ArtistaThe La's
Tipo albumSingolo
Pubblicazione1988
Dischi1
GenereBritpop
Certificazioni
Dischi di platinoRegno Unito Regno Unito[1]
(vendite: 600 000+)

There She Goes è una canzone scritta dal cantante e chitarrista Lee Mavers, originario di Liverpool, e registrata per la prima volta dalla sua band, The La's. La canzone, lanciata dai La's dapprima nel 1988, poi il 2 gennaio 1989, divenne una hit di grande successo.

Remixata da Steve Lilywhite nel 1990 perché figurasse nell'album di debutto The La's, fu pubblicata come singolo il 22 ottobre 1990 e giunse alla posizione numero 13 della Official Singles Chart (in seguito alla posizione 49 negli USA). Rimane il maggiore successo dei La's e la canzone per la quale la band è ricordata.

Nel testo di There She Goes si troverebbero riferimenti all'eroina. Sembra che si parli di una donna, ma ad un'interpretazione più attenta ("There she goes again... racing through my brain... pulsing through my vein... no one else can heal my pain") la metafora della droga pare evidente, come peraltro riportato da molta parte della stampa britannica. Nel 1995 il bassista John Power ad una precisa domanda in proposito rispose:

«Non lo so. La verità è che non voglio saperlo. Droga e follia vanno di pari passo. Le persone che conosci da una vita... sono fidate, poi non lo sono più. Non puoi riflettere, perché ti ammazza[2]

Nel libro del 2003 In Search of The La's: A Secret Liverpool di MW Macefield, però, l'ex chitarrista dei La's Paul Hemmings negò il riferimento.

Il gruppo statunitense Sixpence None the Richer ne ha fatto una cover nel 1997.

NoteModifica

  1. ^ (EN) There She Goes, su British Phonographic Industry. URL consultato il 15 maggio 2020.
  2. ^ Steve Jelbert, "Pop: The One and Only", The Independent (Londra, 26 gennaio 2001, p. 16)

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica