Apri il menu principale
Third Eye Blind
Third Eye Blind at SUNY Geneseo.jpg
Paese d'origineStati Uniti Stati Uniti
GenereRock alternativo
Post-grunge
Pop rock
Periodo di attività musicale1993 – in attività
EtichettaElektra Records
Album pubblicati6
Studio4
Raccolte2
Sito ufficiale

I Third Eye Blind sono un gruppo alternative rock che si è formato nei primi anni novanta a San Francisco.

StoriaModifica

I Third Eye Blind hanno registrato il primo demo nel 1993. Nel 1996 la band fu scelta per fare da spalla in apertura ad un concerto degli Oasis, e si narra che prima di salire sul palco fossero stati avvertiti riguardo al possibile lancio di cibo, lattine da parte della folla, se non li avessero apprezzati. L'esibizione invece si rivelò un successo, con addirittura una richiesta di bis dopo che gli Oasis avevano già suonato, portando Liam Gallagher alle lacrime e accendendo quella rivalità fra le due band che continuerà anche negli anni a seguire. Per l'esibizione prolungata furono pagati il doppio. Dopodiché la band si trovò in mezzo ad una guerra di etichette, che si risolse nella scelta dell'Elektra. Il comportamento franco di Stephan Jenkins dopo aver firmato il contratto gli ha fatto guadagnare la nomina di "bocca più grande della musica" da parte di molti critici. Jenkins si è espresso liberamente su molti artisti, uno fra tutti Rob Thomas dei Matchbox Twenty.

FormazioneModifica

Membri passatiModifica

  • Jason Slater – basso, cori (1993–1994)
  • Adrian Burley – batteria, percussioni (1993–1994)
  • Kevin Cadogan – chitarra solista, cori, tastiera, autoharp (1993–2000)
  • Tony Fredianelli – chitarra solista, cori, tastiera (1993, 2000–2010)
  • Arion Salazar – basso, cori, chitarra, pianoforte (1994–2006)
  • Steve Bowman – batteria, percussioni (1994)
  • Tim "Curveball" Wright – batteria, percussioni (1994)
  • Leo Kremer – basso, cori (2006–2007)
  • Abe Millett – basso, cori, tastiera, pianoforte (2007–2012)
  • Jon Pancoast – basso, cori (2012–2013)

DiscografiaModifica

Album in studioModifica

EPModifica

RaccolteModifica

SingoliModifica

PremiModifica

  • 1997 - "Semi-Charmed Life" ha vinto il "Billboard Music Award" per migliore pezzo rock dell'anno.
  • 1998 - 2 nomination degli "American Music Awards" per miglior nuovo artista (Pop/Rock) e migliore artista (Alternative).

NoteModifica


Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN150295952 · ISNI (EN0000 0001 0097 4137 · LCCN (ENno98090062 · BNF (FRcb140039467 (data) · WorldCat Identities (ENno98-090062
  Portale Rock: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Rock