Apri il menu principale

Coordinate: 43°48′28.46″N 11°18′00.36″E / 43.807905°N 11.300099°E43.807905; 11.300099

Le tombe etrusche di via del Bargellino sono un complesso archeologico a Fiesole.

Storia e descrizioneModifica

Si tratta delle uniche testimonianze conosciute della necropoli che cingeva l'antica Fiesole appena fuori le mura. Si tratta di due ambienti rettangolari a camera, risalenti al III-II secolo a.C. ed utilizzate fino alla tarda epoca imperiale e oltre, come hanno dimostrato alcuni ritrovamenti nei livelli più alti dello scavo.

Entrambe le tombe sono costruite con grandi blocchi squadrati di pietra calcarea. La prima, più piccola, è ricavata nel dislivello della roccia, mentre l'altra presenta un portale architravato di accesso, davanti al quale esiste ancora la grossa pietra di chiusura, e di un vano a gradoni, su cui venivano poggiate le urnette cinerarie e le offerte funerarie. I ritrovamenti legati allo scavo, databili fino al I secolo d.C., sono conservati nel Museo archeologico di Fiesole.

BibliografiaModifica

  • Fiesole alle origini della Città. La costruzione della Carta Archeologica, Fiesole, Centro stampa comunale, 1990.
  • Fiesole Archeologica, Milano, ideaBooks, 1990, ISBN 88-7017-080-2.
  • Pier Francesco Listri, Guida di Fiesole, Firenze, polistampa, 2009.

Collegamenti esterniModifica