Torchlight

videogioco del 2009
Torchlight
videogioco
PiattaformaMicrosoft Windows, Mac OS
Data di pubblicazione27 ottobre 2009
GenereAction RPG
TemaFantasy
OrigineStati Uniti
SviluppoRunic Games
PubblicazioneBeijing Perfect World, Encore, Inc.
DesignTravis Baldree
MusicheMatt Uelmen
Modalità di giocoGiocatore singolo
Periferiche di inputTastiera, mouse
Motore graficoOGRE 3D
Supportodownload
Seguito daTorchlight II

Torchlight è un videogioco del genere action RPG a tema fantasy, sviluppato da Runic Games e pubblicato il 27 ottobre 2009 per Microsoft Windows.[1] Torchlight è stato inizialmente disponibile tramite digital delivery; una versione scatolata è stata pubblicata nel gennaio 2010 negli Stati Uniti, e nel marzo dello stesso anno in Europa. Sempre a marzo è stata resa disponibile una versione per macOS.

TramaModifica

Nel mondo di Torchlight, l'Ember è un misterioso minerale dotato di proprietà magiche: è infatti in grado di incantare persone e oggetti, e di donare loro poteri magici. L'omonima cittadina dove il gioco è ambientato sorge sopra una ricca vena di ember, e sarà compito del giocatore esplorare le sue profonde miniere; con il proseguire della trama, si scoprirà che l'ember corrompe le menti delle persone a causa di un malvagio stregone.

Modalità di giocoModifica

In Torchlight è possibile scegliere uno fra tre differenti classi di personaggi: Destroyer, guerriero abile nel combattimento corpo a corpo; Alchemist, dotato di poteri di evocazione, e Vanquisher, personaggio femminile che eccelle con le armi a distanza. Il protagonista è anche dotato di un animale da compagnia, un cane, un gatto o un piccolo drago (solo nella versione console) scelto all'inizio del gioco, che lo aiuta nei combattimenti. Completando missioni e uccidendo nemici i personaggi acquistano punti esperienza, che permettono di salire di livello: ad ognuno di essi vengono resi disponibili nuove statistiche (per aumentare difesa, attacco, poteri magici...) e abilità speciali, suddivise in tre gruppi.

SviluppoModifica

Torchlight è stato sviluppato dagli ex dipendenti di Flagship Studios, compagnia fallita nel 2008 durante lo sviluppo di Mythos. Il design è ad opera di Travis Baldree, autore di Fate, e di Max e Erich Schaefer, co-designer di Diablo e Diablo II;[2][3] anche l'autore delle musiche Matt Uelmen ha composto la colonna sonora dei sopracitati titoli della Blizzard.

NoteModifica

  1. ^ Kat Bailey, Release Date Revealed For Torchlight, 1up.com, 4 settembre 2009. URL consultato il 4 settembre 2009 (archiviato dall'url originale il 31 ottobre 2012).
  2. ^ Sean Hollister, Captaining The Lifeboat: Runic Games’ Max Schaefer and Travis Baldree, Gamecyte, 14 agosto 2008. URL consultato l'11 aprile 2009 (archiviato dall'url originale l'11 luglio 2011).
  3. ^ David Jenkins, Mythos Team Reforms As Runic Games, Gamasutra, 11 agosto 2008. URL consultato il 6 aprile 2009 (archiviato dall'url originale il 17 gennaio 2019).

Collegamenti esterniModifica

  Portale Videogiochi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di videogiochi