Apri il menu principale
Particolare della Torre Pisana.

La Torre Pisana è la torre principale tra le sei sopravvissute del medievale Castello di Lombardia, nella propaggine orientale di Enna, nonché la maggiore attrazione turistica della città.

StoriaModifica

La Torre Pisana fu così chiamata perché i normanni l'avevano affidata in custodia a una guarnigione composta da loro alleati pisani. Durante la dominazione degli Arabi fu conosciuta con il nome di Torre delle Aquile per via dei rapaci provenienti dai vicini Monti Nebrodi che vi volteggiavano attorno. L'edificio svetta a oltre 970 m d'altitudine tra le cortine dell'imponente Castello di Lombardia.

DescrizioneModifica

Di solidissima struttura in pietra viva, la Torre Pisana è visibile dalle vallate sottostanti per decine di chilometri da tutte le direzioni, e si distingue per la merlatura guelfa di restauro.

La scala interna, che si addossa a una parete, è un suggestivo susseguirsi di gradini in pietra alti e possenti, che conducono alla sommità. Vi si aprono finestre a sesto acuto di rara fattura.

PanoramaModifica

Il panorama che si può ammirare dalla torre Pisana, tra i più celebri e apprezzati e per i turisti in visita in Sicilia, spazia sui due terzi dell'isola, abbracciando, con un incantevole effetto d'insieme tre laghi (Lago Pergusa, Lago Pozzillo e Lago Nicoletti) e tre mari: il Mar Tirreno a nord, il Mar Ionio con la piana di Catania ad est, e il Canale di Sicilia con la piana di Gela a sud. Dolci colline inverdite si offrono allo sguardo verso ovest, in direzione di Caltanissetta.