Apri il menu principale
Totenkopf.
Il Totenkopf su un berretto da SS.

Totenkopf, letteralmente "testa di una persona morta" ma tradotto anche come "testa di morto", è la parola in lingua tedesca per indicare il simbolo del teschio e tibie incrociate. Il simbolo è stato variamente impiegato da diversi corpi militari della Germania nel corso della sua storia.

UtilizzoModifica

Il simbolo, formato da un teschio posto su due ossa incrociate, fu adottato nel 1808 dagli Ussari della morte del Regno di Prussia e nel 1809 dalla Schwarze Schar o Banda nera del duca Federico Guglielmo di Brunswick. Il Totenkopf venne poi utilizzato anche da numerosi Freikorps durante il turbolento periodo succeduto alla fine della prima guerra mondiale nella Germania di Weimar.

Durante l'epoca della Germania nazista, il Totenkopf venne utilizzato sui capi di vestiario di tutti i membri delle SS, e sulle divise delle SS-Totenkopfverbände e della SS-Totenkopf-Division; venne anche utilizzato su bandiere, arazzi, drappi di tamburi e trombe, oltre che sui distintivi di guerra delle unità anti-guerriglia delle SS e della polizia e per i timbri dei campi di sterminio e dei lager.

BibliografiaModifica

  • (EN) Joost Hølscher, Death's Head. The History of the Military Skull & Crossbones Badge, illustratore: Joost Hølscher, Éditions Chamerelle, 2013, pp. 64, ISBN 978-90-820326-0-4.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica