Apri il menu principale
Toyota Corolla WRC
Toyota Corolla WRC 01.jpg
La Corolla WRC di Didier Auriol in versione 1998
Descrizione generale
Costruttore Giappone  Toyota
Categoria Campionato del mondo rally
Classe WRC
Produzione 1997-1999
Squadra Toyota Team Europe
Sostituisce Toyota Celica GT-Four ST205[1]
Sostituita da Toyota Yaris WRC[2]
Descrizione tecnica
Meccanica
Motore anteriore, 1972 cm³, 4 cilindri in linea turbocompresso, 16 valvole, posto trasversalmente
Trasmissione 6 marce con cambio sequenziale manuale, trazione integrale
Dimensioni e pesi
Lunghezza 4100 mm
Larghezza 1770 mm
Altezza 1365 mm
Passo 2465 mm
Peso 1230 kg
Altro
Pneumatici Michelin
Avversarie Subaru Impreza WRC
Mitsubishi Lancer Evo IV, Evo V ed Evo VI
Ford Escort WRC
SEAT Córdoba WRC
Ford Focus RS WRC
Risultati sportivi
Debutto Rally di Finlandia 1997
Piloti Spagna Carlos Sainz
Francia Didier Auriol
Finlandia Marcus Grönholm
Belgio Freddy Loix
Svezia Thomas Rådström
Palmares
Corse Vittorie Pole Giri veloci
32 4
Campionati costruttori 1
Campionati piloti 0
Note 30 podi e 194 punti conquistati

La Toyota Corolla WRC è una versione sportiva della Toyota Corolla (E110), specificatamente progettata per partecipare al Campionato del mondo rally, in cui ha gareggiato dal 1997 al 1999 vincendo quattro gare, due con Carlos Sainz, una con Didier Auriol nella stagione 1998 e una nel 1999 ancora con Auriol[3], aggiudicandosi il titolo costruttori nel 1999.

PresentazioneModifica

Le antenate della Corolla WRC erano le Toyota Celica GT-Four che hanno gareggiato dal 1988 al 1996 in tre versioni (ST165, ST185 ed ST205) cogliendo numerosi successi tra cui 4 campionati piloti, 3 costruttori ed un totale di 30 vittorie di tappa nel mondiale.

StoriaModifica

A differenza della Celica, che era una diretta evoluzione della versione sportiva stradale, la Corolla, pur derivando la sua forma dalla vettura di produzione di serie, era stata concepita appositamente per il nuovo regolamento WRC introdotto dalla FIA proprio nella stagione 1997. Durante il progetto emersero problemi di dislocazione dell'equipaggiamento nella vettura a causa delle minori dimensioni della stessa rispetto alla vittoriosa antenata, motivo per cui venne adottata una nuova disposizione meccanica (motore trasversale accoppiato con un cambio sequenziale XTrac).

A partire dal 1998 venne adottato un nuovo motore che portò la Toyota ad ottenere tre successi in stagione ed il secondo posto nella classifica finale costruttori e piloti (con Carlos Sainz), alle spalle del solo Tommi Mäkinen e della sua Mitsubishi Lancer Evo VI.

Al termine della stagione 1999, in cui la vettura ottenne il suo ultimo acuto con la vittoria di Didier Auriol nel Rally di Cina, la casa giapponese decide di ritirarsi dai rally per impegnarsi totalmente in Formula 1 con il team Toyota Racing a partire dal 2002 e sino al 2009 senza però raggiungere alcun traguardo di rilievo. Dopo il ritiro dalle competizioni la Corolla WRC è stata utilizzata negli anni a venire da teams non ufficiali e da numerosi piloti privati.

PalmarèsModifica

NoteModifica

  1. ^ Toyota Team Europe, juwra.com. URL consultato il 16 luglio 2014.
  2. ^ Mondiale Rally. Cominciati i test Toyota con la Yaris WRC, su quattroruote.it, 20 marzo 2014. URL consultato il 25 gennaio 2017.
  3. ^ World Rally Archive->Rally cars->Corolla WRC, juwra.com. URL consultato il 16 luglio 2014.

Altri progettiModifica

  Portale Automobilismo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di automobilismo