Apri il menu principale

Lo schema di traslitterazione Wylie è un metodo per la traslitterazione della scrittura tibetana utilizzando solo le lettere disponibili su una tipica tastiera inglese. Esso porta il nome di Turrell Wylie, che ha descritto il metodo nell'articolo A Standard System of Tibetan Transcription pubblicato nel 1959.

Qualsiasi schema di romanizzazione dell'alfabeto tibetano si trova di fronte ad un dilemma: si dovrebbe cercare di riprodurre fedelmente i suoni del parlato tibetano, o l'ortografia del tibetano scritto? La differenza è grande poiché l'ortografia tibetana venne stabilita nell'XI secolo, mentre la pronuncia ha continuato ad evolversi. I precedenti sistemi di trascrizione hanno cercato di separare la differenze con il risultato che essi non hanno raggiunto l'obiettivo perfettamente. La traslitterazione di Wylie è stata progettata proprio per traslitterare la scrittura tibetana, quindi è stata accettata nel mondo accademico e di studi storici. Non è destinata ad aiutare nella corretta pronuncia di una parola tibetana.

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica

(Alcuni di questi link richiedono l'installazione delle fonti tibetane per essere visti nel modo corretto)

  Portale Linguistica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Linguistica