Apri il menu principale

Trattato di Vienna (1864)

trattato firmato nel 1864
Trattato di Vienna
Karte Deutsch-Dänischer Krieg.png
Mappa dei cambiamenti territoriali a seguito del trattato di Vienna del 1864
Firma30/10/1864
LuogoVienna
FirmatariPrussia, Austria, Danimarca
Linguetedesco
  • danese
voci di trattati presenti su Wikipedia

Il trattato di Vienna del 1864 (in danese Freden i Wien; in tedesco Frieden von Wien) è stato un accordo concluso tra l'Impero austriaco, il Regno di Prussia ed il Regno di Danimarca il 30 ottobre 1864 per porre fine alla seconda guerra dello Schleswig.

Indice

ContestoModifica

Dopo la battaglia di Dybbøl e l'occupazione dell'isola di Als da parte delle truppe austro-prussiane, iniziarono i negoziati per arrivare ad un cessate il fuoco. Il 18 luglio 1864 a Christiansfeld (una città nel nord dello Schleswig) venne così firmato un accordo che poneva fine, entro la fine di luglio, alle ostilità.

Il 25 luglio a Vienna iniziarono i colloqui di pace tra le autorità austriache (rappresentate dal conte von Rechberg ed il barone Brenner), quelle prussiane (guidate da Otto von Bismarck) e quelle danesi (rappresentate da von Quaade Kaufmann).

Il 1º agosto si arrivò ad un accordo preliminare composto da 5 paragrafi. La Danimarca avrebbe dovuto cedere i tre ducati (Schleswig, Holstein e Lauenburg) all'Austria e alla Prussia che – dietro autorizzazione da parte della Confederazione germanica – li avrebbero gestiti in condominio. L'ultimo paragrafo dell'accordo stabiliva comunque che questa sistemazione avrebbe dovuto essere accettata con un trattato di pace definitivo.

Il trattatoModifica

Il 30 ottobre 1864 venne così firmato un accordo definitivo composto da 24 articoli in base al quale la Prussia avrebbe amministrato il ducato di Schleswig mentre l'Austria avrebbe amministrato il ducato di Holstein.

Questa divisione non placò i contrasti tra Prussia e Austria che culminarono nella guerra austro-prussiana del 1866 a seguito della quale i tre ducati passarono sotto la sovranità prussiana.

BibliografiaModifica

  • Henning Matzen: Die nordschleswigsche Optantenfrage. Copenaghen, 1904.

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN304867286