Apri il menu principale

Troo

re di Troia nella mitologia greca, figlio di Erittonio
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando altri significati, vedi Troo (disambigua).
Troo
Nome orig.Τρώς
SessoMaschio
Luogo di nascitaDardania
ProfessioneRe di Troia

Troo (in greco antico: Τρώς, Trós) è una figura della mitologia greca. Fu il primo re di Troia ed è l'eponimo della città di Troia[1], città che in seguito fu chiamata anche Ilio dal nome di suo figlio[2].

Questo personaggio è anche l'eponimo della Troade e fu da lui che la stirpe dei Dardanidi prese il nome di Troiani[1].

GenealogiaModifica

Figlio di Erittonio[1][2][3] e di Astioche[3], sposò Calliroe[3] e divenne padre di Ilo[3][2], Assarco[3][2], Ganimede[3][2] e Cleopatra[3] (o Cleomestra[4]).

Dionigi di Alicarnasso scrive che Calliroe fu la madre di Troo ed aggiunge cha la sposa fu Acallaride e parla di un solo figlio (Assarco) avuto dalla coppia[1].

Ditti Cretese aggiunge la figlia Cleomestra e scrive che sia lei la madre di Assarco[4].

MitologiaModifica

Si addolorò per il destino del figlio Ganimede che fu rapito da Zeus e che in seguito gli inviò Ermes con due cavalli così veloci da poter correre sull'acqua. Ermes rassicurò Troo, dicendogli che a Ganimede era stato dato un ruolo di assoluto riguardo (il coppiere degli dei) e che era diventato immortale.
Troo ebbe da Zeus anche un risarcimento datogli in forma di cavalli[5].

NoteModifica

  1. ^ a b c d (EN) Dionigi di Alicarnasso, Antichità romane I, 62, su penelope.uchicago.edu. URL consultato l'8 giugno 2019.
  2. ^ a b c d e (EN) Omero, Iliade XX, 213 e seguenti, su theoi.com. URL consultato l'8 giugno 2019.
  3. ^ a b c d e f g (EN) Apollodoro, Biblioteca III, 12.2, su theoi.com. URL consultato l'8 giugno 2019.
  4. ^ a b Ditti Cretese, Ephemeris Belli Troiani 4.22
  5. ^ Omero, Iliade, 5. 265 & 20. 231

Voci correlateModifica

  Portale Mitologia greca: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mitologia greca