Apri il menu principale
Umberto Brindani

Umberto Brindani (Busseto, 4 aprile 1958) è un giornalista italiano, attuale direttore del settimanale Oggi.

CarrieraModifica

Laureato in Filosofia all'Università di Bologna, giornalista professionista dal 1985, ha iniziato la sua carriera al mensile Espansione, passando successivamente al quotidiano finanziario Italia Oggi. Nel 1986 è approdato a Panorama, dove è stato il principale collaboratore del direttore Carlo Rossella, rivestendo la carica di condirettore[1]. Nel 2004 è passato al Gruppo Editoriale Hachette-Rusconi dove ha assunto la direzione di Gente. Nel 2005 è tornato alla Mondadori, dirigendo per un anno il settimanale Chi affiancato dal vicedirettore Alfonso Signorini. Il 16 ottobre 2006 è passato alla direzione di TV Sorrisi e Canzoni, sostituendo Massimo Donelli (passato alla direzione di Canale 5).

A fine 2007 ha partecipato a una polemica a distanza con l'attore e autore satirico Daniele Luttazzi, nata in seguito a una risposta data da Brindani in una rubrica del settimanale, in cui il giornalista criticava il comico approvandone l'allontanamento dagli schermi di La7.[2]

Dal 19 giugno 2008 lascia la direzione di TV Sorrisi e Canzoni (al suo posto subentra Alfonso Signorini) e la Mondadori per approdare alla RCS, dove diventa condirettore di Oggi e direttore di «Tv Oggi». Nel febbraio 2010 è anche direttore del settimanale. Dal giugno 2015 è Direttore responsabile del nuovo settimanale "Reazione a catena".

NoteModifica

  1. ^ Letto su Prima Comunicazione, su aziendaedicola.com. URL consultato il 31 dicembre 2014 (archiviato dall'url originale il 31 dicembre 2014).
  2. ^ Luttazzi contro Brindani, su toscatom.wordpress.com. URL consultato il 10 settembre 2014 (archiviato dall'url originale il 10 settembre 2014).

Altri progettiModifica