Umberto Valenti

Umberto Valenti, detto The Ghost (Barcellona Pozzo di Gotto, 14 agosto 1891Manhattan, 11 agosto 1922), è stato un criminale italiano, operativo a New York negli anni '10 del XX secolo.

BiografiaModifica

Siciliano della provincia di Messina, arriva a New York il 4 luglio 1910[1]. Si stabilisce nel quartiere di Lower East Side, vicino a Little Italy, e inizia a lavorare per Giuseppe Morello. Nel 1916, si associa con Salvatore D'Aquila, allora capo della banda criminale che sarà poi nota come la famiglia Gambino[2], e diventa uno degli assassini più temuti della città[3].

Agli inizi del Proibizionismo, entra in conflitto con D'Aquila e fugge in Sicilia, da dove ritorna il 18 gennaio 1922[1]. I due si riappacificano e inizia la rivalità con Joe Masseria[2]. Si ritiene sia Valenti a uccidere Vincenzo Terranova e Silvio Tagliagamba, entrambi del clan di Masseria[4]. Il 9 agosto 1922, Valenti tenta poi di uccidere Masseria, causando una sparatoria[5]. Masseria si salva e la vendetta non tarda ad arrivare così l'11 agosto, in una sparatoria dove una bambina rimane ferita, Valenti viene ucciso tra la Dodicesima Strada e la Second Avenue da Lucky Luciano[3][6].

NoteModifica

  1. ^ a b The Statue of Liberty & Ellis Island, su www.libertyellisfoundation.org. URL consultato il 7 marzo 2017.
  2. ^ a b Mike Dash, C'era una volta la mafia, Newton Compton Editori, 5 maggio 2016, ISBN 9788854195141. URL consultato il 7 marzo 2017.
  3. ^ a b (EN) David Critchley, The Origin of Organized Crime in America: The New York City Mafia, 1891–1931, Routledge, 15 settembre 2008, ISBN 9781135854935. URL consultato il 7 marzo 2017.
  4. ^ (EN) Eric Ferrara, Manhattan Mafia Guide: Hits, Homes & Headquarters, Arcadia Publishing, 4 agosto 2011, ISBN 9781614233510. URL consultato il 7 marzo 2017.
  5. ^ GUNMEN SHOOT SIX IN EAST SIDE SWARM; Foiled in Attempted Murder, They Pour Volley Into Crowd of Cloakmakers. FLEE IN BLUE TOURING CAR Intended Victim's Hat Pierced by Two Bullets--Police Net Gets Blackjack Crew., in The New York Times, 9 agosto 1922. URL consultato il 7 marzo 2017.
  6. ^ GANG KILLS GUNMAN; 2 BY STANDERS HIT; Eight-Year-Old Girl and a Street Cleaner Wounded by Stray Bullets--May Die. FIRE IN A CROWDED STREET Thugs Shoot Underworld Leader at a "Peace Conference" on Bootleggers' War., in The New York Times, 12 agosto 1922. URL consultato il 13 marzo 2017.

Collegamenti esterniModifica