Apri il menu principale

Una voce di notte

romanzo scritto da Andrea Camilleri
Una voce di notte
AutoreAndrea Camilleri
1ª ed. originale2012
GenereRomanzo
SottogenereGiallo
Lingua originaleitaliano
AmbientazioneVigata, 2008
ProtagonistiIl commissario Salvo Montalbano
Preceduto daUna lama di luce
Seguito daTre indagini a Vigàta (raccolta)

«Era stata ’na voci di notti che avrebbe potuto essiri benissimo quella della stissa sò coscienza»

Una voce di notte è un romanzo giallo di Andrea Camilleri con protagonista il commissario Montalbano pubblicato nell'ottobre 2012 dalla casa editrice Sellerio.

TramaModifica

Montalbano ha ormai cinquantotto anni ma non ha nessuna intenzione di farsi rottamare né da forze politiche compromesse con la mafia, né da giudici impauriti, né da mass media televisivi che lo attaccano sobillando l'opinione pubblica contro di lui.

Guido Borsellino, direttore di un supermercato di Vigata di proprietà di una società che fa capo all'onorevole Mongibello, dopo un furto al supermercato viene trovato impiccato nel suo ufficio. Questo episodio rafforza l'impressione di Montalbano che ci sia qualcosa che non quadri ripensando alla paura che Borsellino mostrava durante l'interrogatorio a proposito del furto. Anche il medico legale Pasquano, tra mille cautele, dubita che si sia trattato di un suicidio.

Quando viene scoperto il cadavere di una ragazza accoltellata che conviveva con Giovanni Strangio, figlio di Michele Strangio, presidente della Provincia, Montalbano comincia ad intuire di trovarsi di fronte a un progetto criminale dove il potere politico si mescola ad interessi mafiosi.

Nota dell'autoreModifica

Camilleri nella nota a fine libro, oltre a ribadire come al solito che il romanzo è tutto frutto della sua fantasia, specifica che

«Questo romanzo è stato scritto anni fa. Quindi il lettore più attento troverà crisi di vecchiaia più o meno accentuate, liti con Livia più o meno contestualizzate e via di questo passo e non se la pigli con l'autore ma con le segrete alchimie dei piani editoriali.»

EdizioniModifica

  Portale Letteratura: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Letteratura