Università Sun Yat-sen di Mosca

Università Sun Yat-sen di Mosca
Ubicazione
StatoUnione Sovietica Unione Sovietica
CittàMosca
Dati generali
Fondazione1925
Tipouniversità
RettoreKarl Radek
Pavel Mif
Vladimir Veger

L'Università Sun Yat-sen di Mosca, ufficialmente l'Università Comunista Sun Yat-sen dei Lavoratori della Cina, era una scuola dell'Internazionale Comunista (Comintern) attiva dal 1925 al 1930 che si trovava nella città di Mosca, Russia, allora l'Unione Sovietica. Era un campo di addestramento per i rivoluzionari cinesi sia del Kuomintang (KMT) sia del Partito Comunista Cinese (PCC). La sua relazione con il Dipartimento di collegamento internazionale del Comintern (acronimo russo "OMS") rimane poco chiara.

All'inizio tutte le "università Sun Yat-sen" adottarono un modello educativo di statismo (中山大學模式).[1]

OriginiModifica

Nel 1923, Sun Yat-sen, il fondatore del KMT, fece delle aperture politiche al PCC e all'Unione Sovietica. Sun credeva che il KMT dovesse formare più rivoluzionari cinesi possibile.

L'Università Sun Yat-sen iniziò ufficialmente le sue lezioni il 7 novembre 1925, l'ottavo anniversario della rivoluzione d'ottobre.[2] L'università fu istituita dividendo il dipartimento cinese dall'Università Comunista dei Lavoratori dell'Est, alla quale erano iscritti circa 100 studenti cinesi. L'università prese il nome da Sun per rispetto per il suo contributo alla rivoluzione cinese.

Era situata in via Volkhonka n. 16, in una parte antica e bellissima di Mosca, a circa trenta minuti a piedi dal Cremlino. Nella Russia zarista il principale edificio universitario, costruito all'inizio del XIX secolo, era stato il primo liceo provinciale di Mosca.[3]

Adam Lindner (190258; alias Xia Dalin[4]) e Michail Borodin, consiglieri di Comintern inviati in Cina, diressero la prima iscrizione degli studenti. Questi studenti erano scelte d'élite tra i membri del PCC e del KMT. I principali obiettivi di questa università erano educare gli studenti al marxismo e al leninismo, nonché formare quadri per il movimento di massa come qualificati bolscevichi.

CorsiModifica

 
Studenti e docenti dell'Università Sun Yat-sen di Mosca. Regione di Mosca, 1926

La maggior parte degli istruttori proveniva dall'Unione Sovietica. Tra loro c'erano vecchi bolscevichi come Karl Radek, che era il primo presidente dell'università. Gli studenti provenivano da classi e storie diversi: alcuni erano famosi rivoluzionari o studiosi comunisti, mentre altri avevano poca istruzione ma molta esperienza nei movimenti comunisti. L'università raggruppò questi studenti in diverse classi in base alla loro educazione ed esperienza.

I corsi tenuti all'università si concentravano sulle teorie di base del marxismo e del leninismo. Gli studenti apprendevano anche metodi di mobilitazione e propaganda, nonché istruzioni militari teoriche e pratiche.

Oltre ai corsi, c'erano regolarmente presentazioni sui movimenti comunisti internazionali e sulla rivoluzione cinese da parte di importanti membri di Comintern, Unione Sovietica e PCC. Tra questi c'erano Iosif Stalin, Lev Trockij, Zhang Guotao e Xiang Zhongfa.

Sebbene i corsi di studio siano durati solo due anni, l'università ebbe una grande influenza su coloro che si formarono lì. Molti di coloro che vi studiarono contribuirono a svolgere ruoli di leadership in Cina, tra cui alcuni dei 28 bolscevichi, Zuo Quan, Wu Xiuquan, He Zhonghan, Deng Wenyi, Ji Chaoding e entrambi Deng Xiaoping, futuro leader della Repubblica Popolare Cinese e di Chiang Ching-kuo, futuro presidente della Repubblica di Cina a Taiwan.

Cambio politico e chiusuraModifica

 
Studenti dell'Università Comunista Sun Yat-sen dei Lavoratori della Cina

Nel 1927, quando l'alleanza PCC-KMT si sciolse, gli studenti del KMT furono rimandati in Cina. Quando la lotta di potere tra Stalin e Trockij raggiunse l'apice, Radek fu licenziato e sostituito dal suo vice, Pavel Mif, che era troppo ambizioso per essere limitato a un campus universitario. Lo stesso Mif divenne vicedirettore del Dipartimento dell'Estremo Oriente del Comintern e svolse un ruolo importante nelle principali decisioni del PCC. Con i suoi 28 bolscevichi che ricoprirono posizioni di rilievo nel partito, Mif e l'università svolsero un ruolo importante nella storia moderna della Cina.

L'università fu chiusa a metà degli anni '30 a causa del fallimento dell'alleanza con il KMT.

Voci correlateModifica

NoteModifica

  1. ^ Wen-Hsin Yeh, The Alienated Academy: Culture and Politics in Republican China, 1919-1937. Harvard University Asia Center (November 15, 2000). p.173-176.
  2. ^ Sun Yat-sen University in Moscow: 1935-1930. Min-ling L. Yu. Department of History, New York University. January 1995. Page 21. UMI: 9528545
  3. ^ Sun Yat-sen University in Moscow: 1925-1930 Min-ling L. Yu. Department of History, New York University. January 1995. Page 17. UMI: 9528545
  4. ^ Lohner, Henry; Prip-Møller, Johanne; Buddhistsiche Tempel in China; Norderstedt 2017, Band II, S. 578; ISBN 978-3-7448-7273-7.

Altri progettiModifica