Apri il menu principale
Usami Sadayuki

Usami Sadayuki[1] (宇佐美定行?; 148911 agosto 1564) conosciuto anche come Usami Sadamitsu (宇佐美定満?), fu un samurai del periodo Sengoku servitore del clan Uesugi di Echigo.

Figlio di Usami Takatada, fu uno dei più lunghi e noti servitori del clan Nagao di Echigo. Convinse il giovane Uesugi Kenshin (a quel tempo Nagao Kagetora) a ribellarsi contro il fratello più vecchio Nagao Harukage e guidò per lui le truppe durante la guerra civile che scoppiò a seguire. Nel 1564 si ritiene che abbia ucciso Nagao Masakage su ordine di Kenshin e pare che morì in quell'evento di annegamento. Secondo un racconto, il figlio di Masakage, Uesugi Kagekatsu, portò rancore contro la famiglia Usami, e quando Kagekatsu divenne signore degli Uesugi nel 1579 costrinse il figlio di Sadayuki, Katsuyuki, a fuggire da Echigo.[2]

NoteModifica

  1. ^ Per i biografati giapponesi nati prima del periodo Meiji si usano le convenzioni classiche dell'onomastica giapponese, secondo cui il cognome precede il nome. "Usami" è il cognome.
  2. ^ (EN) Usami Sadayuki, su wiki.samurai-archives.com.
Controllo di autoritàVIAF (EN24526402 · ISNI (EN0000 0000 5269 3065 · LCCN (ENnr2001009623 · NDL (ENJA01151269 · WorldCat Identities (ENnr2001-009623