Volleyball.jpg Sono pallavolo-dipendente.
Tux.png Il mio Core 2 Duo non sa nemmeno cosa sia Windows.
No god.PNG Odio le superstizioni, il senso comune e chi non porta prove a supporto delle proprie dichiarazioni.

«Se Dio non esistesse bisognerebbe inventarlo.»

(Voltaire)

«Ci sono uomini che sanno tutto, peccato che questo è tutto quello che sanno.»

(Niccolò Machiavelli)

«La Bibbia è letteratura, non dogma.»

(George Santayana, Introduzione all'etica di Spinoza, 1910)

Le mie pagine preferiteModifica

Una foto di dio

«Gli uomini creano gli dèi a propria immagine, non solo riguardo alla loro forma, ma anche al loro modo di vivere.»

(Aristotele)
(LA)

«Humana ante oculos foede cum vita iaceret
in terris oppressa gravi sub religione
quae caput a caeli regionibus ostendebat
horribili super aspectu mortalibus instans»

(IT)

«Giaceva la vita umana impudicamente costretta
a terra davanti a nostri occhi dalla pesantezza
della religione che mostra il capo dalle distese celesti
minacciando in maniera orribile dall'alto i mortali»

(Tito Lucrezio Caro, De Rerum Natura, I, 62-65)

«Dio è lo spirito umano liberato da tutte le determinazioni e limitazioni della natura. Come l'uomo pensa, quali sono i suoi princìpî, tale è il suo dio; quanto l'uomo vale, tanto e non più vale il suo dio. La coscienza che l'uomo ha di Dio è la conoscenza che l'uomo ha di sé. L'essenza della religione in generale.»

(Ludwig Feuerbach, L'essenza del cristianesimo)

«Sono troppo curioso, troppo problematico, troppo tracotante, perché possa piacermi una risposta grossolana. Dio è una risposta grossolana, un'indelicatezza verso noi pensatori. In fondo è solo un grossolano divieto che ci vien fatto: non dovete pensare!»

(Friedrich Nietzsche, Ecce homo (1888))

«Il mussolinismo è (...) un risultato assai più grave del fascismo stesso perché ha confermato nel popolo l'abito cortigiano, lo scarso senso della propria responsabilità, il vezzo di attendere dal duce, dal domatore, dal deus ex machina la propria salvezza.»

(Piero Gobetti, La rivoluzione liberale)

«Ahi serva Italia, di dolore ostello,
nave sanza nocchiere in gran tempesta,
non donna di provincie, ma bordello!»

(Dante, Purgatorio, VI, 76-78)

«Questa notte ho sognato Craxi vestito da principe azzurro. Veniva su uno splendido destriero bianco e mi portava via. Tutto.»

(Paolo Rossi)

«Perché una corruzione è meno grave se la somma percepita è minore? O vuol dire che il prezzo di quel funzionario è talmente basso che si vende per poco o per nulla? Io non lo so se sia meno grave per esempio, ma uno che si vende per 50 euro che affidabilità può dare alla sua amministrazione?»

(Piercamillo Davigo)

«La pecca più grande degli italiani, il loro vizio peggiore, il difetto più imperdonabile è la furbizia. Non pagar le tasse, imbrogliare l'Inps, farsi dare una pensione cui non si ha diritto per troppa gente è normale. Se puoi lo fai. E questo non mi piace, non mi piace per niente. Che gran Paese sarebbe il nostro, se non fossimo così furbi...»

(Franco Modigliani)

«Temo che sia solo una battuta da emigrante. Dappertutto la furbizia è meglio della coglioneria. Il punto non è questo. È che ci manca uno stato moderno organizzato modernamente. L'illegalità di massa nasce dall'idea che siccome lo Stato cerca di fregarti tanto vale che provi prima a fregarlo tu. Io stesso, confesso, non evado e non scanso i vari balzelli per timore delle grane burocratiche ma quanto a problemi morali.. Mettiamola così: certe illegalità sono vissute come una compensazione occulta degli svantaggi dati dalle aliquote fiscali altissime, dagli ospedali che non funzionano, dalle poste lentissime... Insomma: svantaggi dati da uno Stato che non riesce a funzionare come uno Stato serio.»

(Gianni Vattimo)

«Quello che manca agli italiani è il senso della vergogna.»

(Antonio Caprarica)

«la catena di evoluzione politica che genera lo Stato criminogeno si stilizza nei seguenti termini: l'estensione dello Stato causa la proliferazione delle leggi; la proliferazione delle leggi causa la moltiplicazione degli illeciti, reali e potenziali; la moltiplicazione degli illeciti causa, infine, prima la diffusione e poi la banalizzazione dei crimini»

(Giulio Tremonti in Lo Stato criminogeno)

«Fermare la diffusione del sapere è uno strumento di controllo per il potere perché conoscere è saper leggere, interpretare, verificare di persona e non fidarsi di quello che ti dicono. La conoscenza ti fa dubitare. Soprattutto del potere. Di ogni potere.»

(Dario Fo)

Terrei a segnalare le ricerche di Craig Venter (pagina nel wiki inglese), che sta tentando di creare il DNA di batteri in grado di sintetizzare idrogeno, per risolvere i problemi d'inquinamento legati alla produzione di energia da combustibili fossili.

«L'aria di Porto Marghera diverrà talmente inquinata che la frase "Chi ha scoreggiato?" sarà detta con un sorriso di gratitudine.»

(Daniele Luttazzi in Satyricon a teatro)

Vita giudiziaria di Silvio Berlusconi: sommarioModifica

Tipo di sentenza Procedimento
Sentenze di non doversi procedere Reati estinti per prescrizione
  • Lodo Mondadori, corruzione giudiziaria (attenuanti generiche, sentenza definitiva)
  • All Iberian 1, 23 miliardi di lire in tangenti a Bettino Craxi (sentenza definitiva)
  • Caso Lentini, falso in bilancio (sentenza definitiva)
Reati estinti per intervenuta amnistia
  • Falsa testimonianza P2 (amnistia applicata in fase istruttoria)
  • Terreni Macherio, imputazione per uno dei due falsi in bilancio (amnistia applicata in seguito al condono fiscale del 1992)
Sentenze di assoluzione Assoluzioni per intervenuta modifica della legge (il fatto non costituisce più reato)
  • All Iberian 2, falso in bilancio (stralciato in base alla nuova legge sul falso in bilancio varata dal governo Berlusconi)
  • Sme-Ariosto 2, falso in bilancio (stralciato in base alla nuova legge sul falso in bilancio varata dal governo Berlusconi)
Altre assoluzioni
  • Sme-Ariosto 1, imputazione su vendita Iri, corruzione giudiziaria (sentenza di I grado)
  • Tangenti alla guardia di finanza (assolto per non aver commesso il fatto, sentenza definitiva)
  • Medusa cinematografica, falso in bilancio (assolto in quanto per la sua ricchezza potrebbe non essersene accorto, sentenza definitiva)
  • Sme-Ariosto 1, corruzione in atti giudiziari per due versamenti a Renato Squillante (assoluzione per non aver commesso il fatto e perché il fatto non sussiste, sentenza definitiva)
  • Terreni Macherio, imputazione per appropriazione indebita, frode fiscale, e uno dei due falsi in bilancio (sentenza definitiva)
  • Diritti televisivi, falso in bilancio, frode fiscale, appropriazione indebita (il fatto non sussiste, sentenza definitiva)
Procedimenti archiviati Archiviazioni per intervenuta modifica della legge (il fatto non costituisce più reato)
  • Bilanci Fininvest, falso in bilancio e appropriazione indebita (archiviato a causa della nuova legge sul falso in bilancio varata dal governo Berlusconi)
  • Consolidato Fininvest, falso in bilancio (archiviato in base alla nuova legge sul falso in bilancio varata dal governo Berlusconi)
Altre archiviazioni
  • Spartizione pubblicitaria Rai-Fininvest (archiviato per insufficienza di prove)
  • Traffico di droga
  • Tangenti fiscali Pay-tv
  • Stragi 1992-1993, concorso in strage
  • Concorso esterno in associazione mafiosa assieme a Marcello Dell'Utri, riciclaggio di denaro sporco
Procedimenti in corso
  • Tangenti a David Mills, corruzione giudiziaria (rinviato a giudizio)
  • Frode fiscale, avrebbe creato fondi neri gestendo i diritti tv di Mediaset
  • Inchiesta Mediatrade, Berlusconi insieme ad un socio occulto, l'egiziano Frank Agrama, si sarebbe appropriato di fondi della società
  • Corruzione nei confronti di senatori per far cadere il governo Prodi (atti trasferiti da Napoli a Roma per incompetenza territoriale)

«E quando quel fazioso di Berlusconi vi dirà che voi siete mossi dall'odio, voi replicategli con le parole del grande oratore latino Quintiliano che ricordava Odiare i mascalzoni è cosa nobile; perché è cosa nobile? Ce lo ricorda Aristofane ne "I cavalieri", diceva: Ingiuriare i mascalzoni con la satira è cosa nobile. A ben vedere significa onorare gli onesti

(Daniele Luttazzi a Raiperunanotte, Bologna)