Apri il menu principale

MicheleRewind, (Palermo, 1984 – Vivente)

In seconda elementare scrive il suo primo dettato senza confondere - neanche una volta - la e congiunzione dalla è del verbo essere. Si tratta di un evento straordinario che gli permetterà di spiccare all'interno di quel piccolo ma eclatante movimento culturale, Classe IIA, di cui faceva parte.
La sua carriera scolastica continua, non senza delusioni.
Alle medie frequenta il corso di latino, si innamora di una ragazzina che non lo amerà mai (buon per lei) e organizza la recita di fine anno, impostandola come fosse una poesia di un certo Nazim Hikmet. Le maestre si congratuleranno con lui.
Entrato al Liceo Classico, vivrà gli anni luce.
Reclutato dalla compagnia di attori dello stesso istituto, rimane affascinato dalla narrazione teatrale. Conquista ruoli sempre più importanti e, infine, diventa protagonista in Romeo e Giulietta di Shakespeare. Vivrà una parabola pressoché identica presso il giornale di avanguardia e scrittura creativa del suo liceo, diventandone infine direttore responsabile (e 'sti cazzi!).
A pochi mesi dal diploma, tuttavia, s'incupisce, rompe inspiegabilmente col teatro e trascorre quegli ultimi tempi da bagordo. Gli amici lo battezzeranno col nome di Gin Lemon.
È un periodo buio, attestato da innumerevoli poesie brevi che esordiscono tutte con Vaffanculo.
Dopo un corso annuale organizzato dalla Scuola Holden di Torino che lo lascia entusiasta ma anche affamato, oggi è laureando in Giurisprudenza, aspirante chissà cosa e self-made-man della fotografia. In attesa di partire con una Ong internazionale, istigato dalla lettura di La mia guerra all'indifferenza di Jean-Sélim Kanaan, decide di partecipare a Wikipedia. Amen.

Che ho fatto su Wikipedia?Modifica

Ancora ben poco, ho scritto soltanto una voce, quella sui Crimini d'odio.
Collegamento alla mia Sandbox