Apri il menu principale
Vannes / Gwened
comune
Vannes / Gwened – Stemma Vannes / Gwened – Bandiera
Vannes / Gwened – Veduta
Localizzazione
StatoFrancia Francia
RegioneBlason de Bretagne 3d.svg Bretagna
DipartimentoBlason département fr Morbihan.svg Morbihan
ArrondissementVannes
CantoneVannes-1
Vannes-2
Vannes-3
Amministrazione
SindacoDavid Robo (UMP) dal 06/05/2011
Territorio
Coordinate47°40′N 2°45′W / 47.666667°N 2.75°W47.666667; -2.75 (Vannes / Gwened)Coordinate: 47°40′N 2°45′W / 47.666667°N 2.75°W47.666667; -2.75 (Vannes / Gwened)
Altitudine0-56 m s.l.m.
Superficie32,3 km²
Abitanti53 527[1] (2017)
Densità1 657,18 ab./km²
Altre informazioni
Cod. postale56000
Fuso orarioUTC+1
Codice INSEE56260
Targa56
Nome abitantiVannetais/Vannetaises
Cartografia
Mappa di localizzazione: Francia
Vannes / Gwened
Vannes / Gwened
Sito istituzionale

Vannes (in bretone: Gwened) è una città bretone formante comune francese di 55.348 abitanti situato nel dipartimento del Morbihan nella regione della Bretagna. Gli abitanti si chiamano Vannetais dal nome di un popolo celtico della Gallia (les Vénètes), citato da Giulio Cesare nei suoi diari sulle guerre galliche come popolo ribelle nell'Impero Romano. Anche se non è mai stata spiegata l'omonimia con i Veneti d'Italia (Veneto), alcuni storici ipotizzano l'esistenza di un nesso tra i due popoli.

Geografia fisicaModifica

TerritorioModifica

Vannes è il capoluogo del dipartimento 56 (Morbihan), sede quindi di Prefettura. Vannes è posta al fondo di un grande golfo (il golfo di Morbihan), chiuso da una piccola imboccatura, costellato da 42 isole. Il mare chiuso (Morbihan in bretone significa "mare piccolo") favorisce un clima temperato assimilabile, per stabilità, a quello primaverile del Mar Mediterraneo. Interessante la presenza nel golfo di Morbihan di forti correnti di marea. La marea, con massimi di circa 4 metri, condiziona tutta la vita attiva, soprattutto la manutenzione dei numerosi parchi ostreicoli. La navigazione nel golfo è pericolosa per le innumerevoli secche, peraltro ben segnalate. Nel golfo vi sono piccoli porti turistici (Port de Vannes, il maggiore, porto di Arradon, Port Navalo alla punta di Levante dell’imboccatura, Port de Saint Anne a Séné da dove partono per la terra ferma tutte le produzioni di ostriche del golfo) e molte zone adibite all’attracco a corpo morto (mouillages in francese). I corpi morti più vicini alla costa durante la bassa marea possono essere scoperti dalle acque per cui spesso le barche hanno dei tutori laterali che le tengono dritte. Servizi regolari di traghetto uniscono Vannes alle isole e alle altre località del golfo. Da Vannes partono, per buona parte dell’anno, anche i traghetti per le isole esterne al golfo: Belle Île, Île-d'Houat, Groix.

ClimaModifica

Il microclima della zona di Vannes è simile a quello del Mediterraneo e più propriamente a quello della città di Genova, salvo una maggiore escursione termica tra giorno e notte.

StoriaModifica

Vannes/Gwened, è stata fondata dai Veneti durante la loro lenta migrazione che li ha portati dall'Illiria (Anche se è più probabile una diffusione dei Veneti dall'Europa centrale, Civiltà di Lusazia) fin negli angoli più lontani dell'Europa occidentale. I Romani di Gaio Giulio Cesare nel I secolo a.C. le diedero il nome di Darioritum.

Monumenti e luoghi d'interesseModifica

 
Vannes: mura della città
  • La sede comunale, Hotel de ville, è una piccola copia di quella parigina.
  • La cattedrale di St. Pierre
  • Il Museo archeologico.
  • Acquario nel Parc du Golfe

Molto suggestivo è l'accesso dal porto al centro storico che avviene per la porta Saint Vincent. Immediatamente dopo la porta, sulla sinistra si scende al mercato coperto del pesce. Poco più avanti, sulla place du Poids Public è collocato, da tempo immemorabile, il mercatino all'aperto delle verdure (mercoledì e sabato, tutto l’anno); sulla stessa piazza si affacciano i negozi di tutti gli artigiani alimentari.

EconomiaModifica

La popolazione di Vannes, circa 55.000 abitanti, è soprattutto dedita ad attività terziarie.

TurismoModifica

Da maggio a settembre c'è un buon flusso di turismo. I turisti più assidui sono i francesi (la Bretagna ed in particolare Vannes sono la seconda meta di turismo dei francesi dopo la Costa Azzurra), seguiti da inglesi (che attraversano la Manica con traghetti diretti), i tedeschi e gli olandesi. Durante la stagione non turistica Vannes/Gwened è comunque una città attiva. I Vannetais amano il mare e la buona cucina. Molte sono le seconde case di parigini che, arrivati alla pensione, si spostano definitivamente in quest'area della Bretagna. Gli italiani (nati sul suolo italiano) abitanti a Vannes sono molto pochi anche se moltissimi vantano lontanissime origini italiane.

SocietàModifica

Evoluzione demograficaModifica

Abitanti censiti

 

AmministrazioneModifica

GemellaggiModifica

NoteModifica

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN153615448 · LCCN (ENn81071947 · GND (DE4119365-9 · BNF (FRcb152655094 (data) · WorldCat Identities (ENn81-071947
  Portale Francia: accedi alle voci di Wikipedia che parlano della Francia