La Varzuga è un fiume della Russia europea settentrionale (oblast' di Murmansk), tributario del mar Bianco.

Varzuga
Река Варзуга.jpg
StatoRussia Russia
Soggetti federali  Murmansk
Lunghezza254 km
Portata media77 m³/s
Bacino idrografico9 840 km²
Nascealtopiano Kejvy
Sfociamar Bianco

PercorsoModifica

Nasce dal versante meridionale dell'altopiano Kejvy, nella parte meridionale della penisola di Kola, scorrendo dapprima verso sudest con il nome di Malaja Varzuga (piccola Varzuga), curvando successivamente verso occidente prendendo il nome di Bol'šaja Varzuga (grande Varzuga) per dirigersi, poco dopo la confluenza della Pana (uno dei suoi maggiori affluenti), nuovamente verso sudest, fino a sfociare nel mar Bianco vicino all'insediamento di Kuzomen'.

Bacino idrograficoModifica

Il bacino idrografico della Varzuga si estende nella sezione sudorientale della penisola di Kola, in una regione piuttosto pianeggiante e spesso paludosa. Sono compresi nel bacino della Varzuga i due laghi Sergozero e Babozero.

Il clima piuttosto freddo fa sì che il popolamento sia piuttosto rado: il fiume non incontra infatti praticamente centri urbani, gli unici degni di nota essendo i villaggi di Varzuga e Kuzomen'.

RegimeModifica

La Varzuga ha un regime tipico di quasi tutti i fiumi artici russi, caratterizzati da minime invernali e massimi tardo primaverili ed estivi.[1] è gelato in media da ottobre a maggio.

Portata media del fiume Varzuga misurata presso il villaggio di Varzuga, in m³/s
Dati calcolati nel periodo 1935-1994

NoteModifica

BibliografiaModifica

  • Istituto Geografico De Agostini. Grande atlante geografico d'Europa e d'Italia, edizione speciale per il Corriere della Sera. Milano, 1995.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN134035665
  Portale Russia: accedi alle voci di Wikipedia che parlano della Russia