Apri il menu principale
I territori del Montenegro abitati dai Vasojevići.

Il clan Vasojevići (in serbo: Vasojevići/Васојевићи) è il gruppo etnico serbo più grande del Montenegro. Occupa l'area tra Vjetarnih Lijeva Rijeka a sud e Bihor presso Bijelo Polje a nord, Mateševo a ovest e Plav a est. Vasojevici è uno dei sette gruppi etnici Montenegrini (Vasojevići, Moračani, Rovčani, Bratonožići, Kuči, Piperi and Bjelopavlići). Vasojevići corrisponde anche al nome della regione medesima.

Nonostante oggigiorno il centro maggiore sia Andrijevica (città del Montenegro nord-orientale), il gruppo si stende effettivamente fino a Lijeva Rijeka (Fiume Sinistro) nel Montenegro centrale. Il fondatore del gruppo, Vaso, arrivò nell'area dopo la battaglia del Cossovo. Il gruppo si accrebbe rapidamente arrivando a occupare la zona delle montagne Komovi e le sponde del fiume Lim. L'espansione del gruppo continuò nel tempo in direzione della Serbia attuale e del resto del Montenegro.

StoriaModifica

La prima notazione scritta del gruppo Vasojevići compare per la prima volta in un archivio di Ragusa nel 1444. Prima di ciò pare che il nome Vasojevići e poi tutta la tradizione popolare del gruppo sia arrivata ai nostri giorni solo per via orale.

Secondo la leggenda, il gruppo risalirebbe alla persona di Stefan Nemanja (XII sec.), gran principe di Raška, fondatore della dinastia Nemanjić e, a seguito della sua morte a San Simeone, patrono della chiesa ortodossa serba.

Personaggi di origine VasojevićiModifica

Collegamenti esterniModifica