Apri il menu principale

Vespasiano Strada (Roma, 1582 circa – Roma, 1622) è stato un pittore e incisore italiano di padre spagnolo.

Figlio d'arte: il padre, spagnolo, fu anch'egli pittore, e il ragazzo frequentò le Accademie romane, "e ne divenne buon pittore, e pratico maestro". Lavorò per la sua non lunga vita[1] su committenze ecclesiastiche per affreschi in varie chiese di Roma. Ma la sua specialità, stando al Baglione, fu il "dipinger sopra de' corami, e sì bene li coloriva che tutti i coramari di Roma da lui si servivano e buon guadagno ne ritraeva". Emerge da questa nota lo stile di lavoro di un tipico artigiano-artista della Roma del XVII secolo, di buon mestiere.

OpereModifica

Si danno di seguito le opere di Vespasiano Strada come indicate nella biografia del Baglione.

NoteModifica

  1. ^ il Baglione lo dice morto a circa 36 anni, ma non indica anno di nascita né anno di morte; si utilizzano qui i riferimenti anagrafici indicati nel Catalogo della Fondazione Zeri.
  2. ^ La chiesa, oggi scomparsa, sorgeva su via del Corso insieme al relativo convento, nel luogo dove dal 1878 fu eretto palazzo Marignoli (il pianterreno ospitò per oltre un secolo il Caffè Aragno); ne è rimasto il nome della strada tra piazza S. Silvestro e il Corso.

BibliografiaModifica

Altri progettiModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN89132235 · ISNI (EN0000 0001 0785 4461 · GND (DE142965561 · ULAN (EN500028515 · WorldCat Identities (EN89132235
  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie