Apri il menu principale

Villa Emma Hamilton

villa storica di Napoli
Villa Emma Hamilton
Vue du Golphe de Naples prise du Palais de Don Anna a Posilip.jpg
Vue du Golphe de Naples prise du Palais de Don Anna a Posilip, acquaforte di Étienne Giraud (1771)
Localizzazione
StatoItalia Italia
LocalitàNapoli
Indirizzovia Posillipo 15-17
Coordinate40°49′17.99″N 14°12′55.26″E / 40.821665°N 14.21535°E40.821665; 14.21535Coordinate: 40°49′17.99″N 14°12′55.26″E / 40.821665°N 14.21535°E40.821665; 14.21535
Informazioni generali
CondizioniIn uso
CostruzioneXVIII secolo
Realizzazione
ProprietarioWilliam Hamilton

Villa Emma Hamilton (nota anche come Villa Emma o Villa Hamilton) è una delle ville storiche di Napoli che si erge a Posillipo.

StoriaModifica

Inizialmente la villa era un "casino" costruito di fronte al Palazzo Donn'Anna, identificato come "Cas. del Mappinola" riportato sulla pianta Carafa di Noja[1].

La villa divenne proprietà di William Hamilton verso il 1784-85. Con l'arrivo della sua seconda moglie, Emma Lyon nel 1786, la villa prese il nome di "villa Emma"[2].

La villa di via Posillipo si trova su uno sperone tufaceo che domina il Bagno Elena, l'antica spiaggia di Donn’Anna. Nello sperone di roccia, è costruita una galleria che consente di raggiungere il Palazzo Donn'Anna; questa galleria è stata nel tempo chiusa, per divenire una rimessa per barche. Il piano nobile presenta una terrazza semicircolare che si affaccia sul Golfo di Napoli, affiancata da due altri terrazzi che sono stati, in passato, trasformati in giardino con pergola o decorati semplicemente con vasi[3]. Parte della villa è stata poi distrutta dalla costruzione di via Posillipo.

NoteModifica

  1. ^ Villa Emma Hamilton, su Palazzi di Napoli. URL consultato il 13 settembre 2019.
  2. ^ Vladimiro Valerio, Nel segno di Giraud. Amicizie e intrighi nella Napoli del diciottesimo secolo, Nel segno di Giraud. Amicizie e intrighi nella Napoli del diciottesimo secolo, in Voyage Pittoresque, Napoli, 2003, p. 62.
  3. ^ Carlo Knight, Sulle orme del Grand Tour. Uomini, luoghi, società del Regno di Napoli, Napoli, Electa, 1995.

BibliografiaModifica

Voci correlateModifica