Apri il menu principale
Villa Jucker
Famiglia Legnanese.jpg
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneLombardia Lombardia
LocalitàLegnano
Indirizzovia Matteotti 3
Coordinate45°36′50.66″N 8°53′51.37″E / 45.614073°N 8.897603°E45.614073; 8.897603Coordinate: 45°36′50.66″N 8°53′51.37″E / 45.614073°N 8.897603°E45.614073; 8.897603
Informazioni generali
CondizioniIn uso
Costruzione1905-1906
Inaugurazione1906
UsoCivile
Piani2
Realizzazione
ArchitettoGiulio Brini e Simone Roveda
ProprietarioFamiglia Legnanese
CommittenteFamiglia Jucker

Villa Jucker è una dimora storica di Legnano, comune della città metropolitana di Milano, in Lombardia. L'edificio, che si trova nel centro della città in viale Matteotti, sulla riva destra del fiume Olona, è un classico esempio di villa padronale di inizio XX secolo. Dal 1976 è sede dell'associazione Famiglia Legnanese.

StoriaModifica

Il complesso edilizio è stato costruito dal 1905 al 1906 su progetto di Giulio Brini e Simone Roveda[1]. Villa Jucker fu originariamente dimora dell'omonima famiglia di dirigenti che operarono nell'adiacente Cotonificio Cantoni[1], azienda tessile attiva dal 1828 al 2004: il suo stabilimento legnanese, in particolare, cessò le attività nel 1985[2].

Nel 1976 il Cotonificio Cantoni, proprietario dell'immobile, la diede in affitto alla Famiglia Legnanese[3]. Quest'ultima la acquistò poi nel 1980 facendone la sua sede definitiva[3]. Villa Jucker venne poi ingrandita nel 1983 con la costruzione di una nuova ala[3]. Il progetto di ampliamento fu redatto da Cesare Croci Candiani[1].

CaratteristicheModifica

La villa, che è a due piani, è arricchita da decorazioni che sono state applicate intorno alle finestre e su alcune parti della superficie esterna[1]. All'interno dello stabile sono presenti delle opere pittoriche risalenti al XIX e al XX secolo.

La villa è immersa in un ampio giardino, che inizialmente aveva un'estensione di 5.000 m2[1]. Nel giardino sono presenti due busti realizzati nel 1976 che ritraggono Carlo e Gian Franco Jucker[1], alcune turbine dell'azienda metalmeccanica legnanese Franco Tosi e una statua bronzea del 1918 che è dedicata alla "famiglia".

NoteModifica

  1. ^ a b c d e f Villa Jucker, legnanoon.it. URL consultato l'8 giugno 2016.
  2. ^ Da sito web istituzionale del Comune di Legnano - Tesi di Patrizia Miramonti sull'ex area Cantoni, legnano.org. URL consultato il 9 giugno 2016 (archiviato dall'url originale il 17 maggio 2006).
  3. ^ a b c D'Ilario, 1984, p. 326.

BibliografiaModifica

  • Giorgio D'Ilario, Egidio Gianazza, Augusto Marinoni, Marco Turri, Profilo storico della città di Legnano, Edizioni Landoni, 1984, SBN IT\ICCU\RAV\0221175.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica