Apri il menu principale
Villa romana di Capo Castello
Villa romana di Capo Castello.jpg
Murature sul lato nord della Villa.
CiviltàRomana
UtilizzoVilla romana
Localizzazione
StatoItalia Italia
ComuneRio
Amministrazione
VisitabileProprietà privata

La villa romana di Capo Castello, posta sopra un promontorio all'estremità nordorientale dell'isola d'Elba nei pressi della frazione geografica di Cavo (Rio), è strutturata con ambienti digradanti verso il mare realizzati in opus reticulatum e contraddistinta da tre complessi a sé stanti: la casa di abitazione padronale sul Capo Castello, un'appendice sul Capo di Mattea e una cisterna sul Colle del Lentisco. La datazione del complesso è databile tra l'ultimo quarto del I secolo a.C. e la metà del II secolo. Tra i materiali rinvenuti, esposti presso il Museo archeologico di Portoferraio, si annoverano una lastra decorativa in terracotta con gorgoneion, una piccola scultura in bronzo, un capitello frammentario con foglie d'acanto e girali contrapposti, lucerne frammentarie, bolli laterizi insieme a pavimentazioni in mosaico (opus sectile) a losanghe in marmo cipollino e palombino.

BibliografiaModifica

  • Vincenzo Mellini, Memorie storiche dell'isola dell'Elba, manoscritto, 1870
  • Michelangelo Zecchini, Isola d'Elba. Le origini, Lucca 2001