Visiera (armatura)

parte dell'elmo

La visiera (fr. visière; en. visor; de. Helmsturz) era quella parte dell'elmo che copriva il viso, alzandosi ed abbassandosi tramite uno o più perni d'aggancio che la assicuravano al coppo[1]. Sviluppa in Europa nel corso del Medioevo negli elmi di tipo bacinetto[2], superando il modello "classico" dell'elmo che garantiva protezione al viso tramite pronunciate paragnatidi (v. elmo corinzio) o vere e proprie maschere, più o meno pronunciate (v. elmo vichingo), agganciate al coppo. Era costituita da un pezzo di metallo (ferro o acciaio) sagomato, dotato di feri e fessure per permettere al portatore di vedere e respirare. Nel corso del XV secolo talune tipologie di elmo (elmo chiuso e celata) disponevano di due visiere agganciate ai medesimi perni.
Nell'elmetto moderno/contemporaneo, "visiera" è la tesa che si allunga sopra la fronte, dipartendo dal coppo.

NoteModifica

  1. ^ Grassi, Giuseppe (1833), Dizionario militare italiano, 2. ed. ampliata dall'a., Torino, Società Tipografica Libraria, v. 4, p. 341.
  2. ^ Gravett, Christopher (2008), Knight : Noble Warrior of England 1200-1600, Osprey Publishing, pp. 115-116.
  3. ^ a b c Boeheim, Wendelin (1890), Handbuch der Waffenkunde. Das Waffenwesen in seiner historischen Entwicklung vom Beginn des Mittelalters bis zum Ende des 18 Jahrhunders, Leipzig.

BibliografiaModifica

  • Boeheim, Wendelin (1890), Handbuch der Waffenkunde. Das Waffenwesen in seiner historischen Entwicklung vom Beginn des Mittelalters bis zum Ende des 18 Jahrhunders, Leipzig.
  • Grassi, Giuseppe (1833), Dizionario militare italiano, 2. ed. ampliata dall'a., Torino, Società Tipografica Libraria, v. 4.
  • Oakeshott, Ewart (1980), European Weapons and Armour: From the Renaissance to the Industrial Revolution, Lutterworth Press.
  • Viollet-le-Duc, Eugène Emmanuel (1874), Encyclopaedia Dictionnaire raisonné du mobilier français, 5, Parigi, V. A. Morel.

Voci correlateModifica