Vombatiformes

Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Vombatiformes
Koala climbing tree.jpg
Koala (Phascolarctos cinereus)
Parco nazionale di Otway, Australia
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Sottoregno Eumetazoa
Superphylum Deuterostomia
Phylum Chordata
Subphylum Vertebrata
Infraphylum Gnathostomata
Superclasse Tetrapoda
Classe Mammalia
Sottoclasse Theria
Infraclasse Metatheria
Superordine Australidelphia
Ordine Diprotodontia
Sottordine Vombatiformes
Famiglie

I vombatiformi (Vombatiformes) sono uno dei tre sottordini del grande ordine di mammiferi marsupiali dei Diprotodonti (Diprotodontia). Il nome "Vombatiformes" è una parola neolatina che significa "a forma di vombato", e prende il nome dalla famiglia tipo.

Classificazione ed evoluzioneModifica

Cinque delle sette famiglie appartenenti a questo sottordine sono estinte, e a tutt'oggi sopravvivono solo quella dei Fascolarctidi (Phascolarctidae), con il koala, e dei Vombatidi (Vombatidae), con tre specie. Tra le famiglie estinte, da ricordare quella dei Diprotodontidi (Diprotodontidae), che include il Diprotodon, il più grande marsupiale di cui sia nota l'esistenza e ritenuto essere l'ispirazione del mito del bunyip.

Il sottordine dei vombatiformi, con i suoi membri strettamente imparentati e la forma del corpo compatta, contrasta con gli altri due sottordini di diprotodonti, i macropodiformi (Macropodiformes, che comprende canguri, wallaby e quokka), e i falangeriformi (Phalangeriformes che comprende possum, petauri e tricosuri). Molti biologi pensano che il koala e i vombati condividano un progenitore comune e si siano differenziati soltanto nel Cenozoico inoltrato.

Sottordine Vombatiformes

BibliografiaModifica

  • Black, K., Maradidae: a new family of vombatomorphian marsupial from the late Oligocene of Riversleigh, northwestern Queensland (abstract), in Alcheringa, vol. 31, n. 1, 2007, pp. 17-32, DOI:10.1080/03115510601123601, ISSN 0311-5518.
  • Groves, Colin in (EN) D.E. Wilson e D.M. Reeder, Mammal Species of the World. A Taxonomic and Geographic Reference, 3ª ed., Johns Hopkins University Press, 2005, pp. 43-44, ISBN 0-8018-8221-4.
  • Munemasa, M., Nikaido, M., Donnellan, S., Austin, C. C., Okada, N., and Hasegawa, M., Phylogenetic analysis of diprotodontian marsupials based on complete mitochondrial genomes [collegamento interrotto] (abstract), in Genes & Genetic Systems, vol. 81, n. 3, 2006, pp. 181-191, ISSN 1341-7568.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Mammiferi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mammiferi