Apri il menu principale

Vyšėjšaja Liha 2009

Vyšėjšaja Liha 2009
Competizione Vyšėjšaja Liha
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione 19ª
Organizzatore BFF
Date dal 4 aprile 2009
all'8 novembre 2009
Luogo Bielorussia Bielorussia
Partecipanti 14
Formula Girone all'italiana
Risultati
Vincitore BATĖ Borisov
(6º titolo)
Secondo Dinamo Minsk
Retrocessioni Homel'
Hranit Mikašėvičy
Smarhon'
Statistiche
Miglior marcatore Brasile Maycon (15)
Incontri disputati 182
Gol segnati 437 (2,4 per incontro)
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 2008 2010 Right arrow.svg

La Vyšėjšaja Liha 2009 è stata la diciannovesima edizione della massima serie del campionato bielorusso di calcio, disputato tra il 4 aprile e l'8 novembre 2009 e conclusosi con la vittoria del BATĖ Borisov, al suo sesto campionato vinto, il quarto consecutivo[1]. Il capocannoniere della competizione fu Maycon (Homel') con 15 reti realizzate.

StagioneModifica

NovitàModifica

Dalla Vyšėjšaja Liha 2008 vennero retrocessi in Peršaja Liha il Ljakamatyŭ Minsk, il Savit Mahilëŭ e il Daryda Minski raën, mentre dalla Peršaja Liha venne promosso il solo Minsk, con una conseguente riduzione del numero di squadre partecipanti da 16 a 14.

FormulaModifica

Le 14 squadre partecipanti disputarono un girone all'italiana con partite di andata e ritorno per un totale di 26 partite. La prima classificata, vincitrice del campionato, venne ammessa al secondo turno preliminare della UEFA Champions League 2010-2011. La seconda e la terza classificata vennero ammesse al primo turno preliminare della UEFA Europa League 2010-2011, mentre la squadra vincitrice della Coppa di Bielorussia veniva ammessa al secondo turno preliminare; se quest'ultima avesse concluso il campionato al secondo o al terzo posto, la quarta classificata sarebbe stata ammessa in UEFA Europa League. Le ultime tre classificate vennero retrocesse in Peršaja Liha nell'ottica di riduzione delle squadre partecipanti a 12, deciso dalla federazione bielorussa.

AvvenimentiModifica

La partita tra Hranit Mikašėvičy e Nëman, valida per la nona giornata del girone di andata e terminata sul campo sul risultato di 1-1, è stata data vinta per 3-0 a tavolino al Hranit Mikašėvičy, poiché il Nëman aveva in campo cinque calciatori stranieri, mentre il massimo consentito era quattro[2].

Squadre partecipantiModifica

Classifica finaleModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
1. BATĖ Borisov 62 26 19 5 2 55 16 +39
2. Dinamo Minsk 50 26 14 8 4 38 18 +20
3. Dnjapro Mahilëŭ 40 26 12 4 10 31 26 +5
4. Naftan 38 26 12 2 12 28 39 -11
5. Dinamo Brest 38 26 10 8 8 30 24 +6
6. Šachcër Salihorsk 38 26 10 8 8 33 28 +5
7. Nëman 37 26 11 4 11 23 31 -8
8. Tarpeda Žodzina[3] 37 26 10 7 9 31 22 +9
9. Minsk 36 26 11 3 12 33 26 +7
10. Vicebsk 32 26 10 2 14 26 37 -11
11. MTZ-RIPA Minsk 30 26 8 6 12 34 38 -4
  12. Homel' 29 26 8 5 13 31 47 -16
  13. Hranit Mikašėvičy 25 26 6 7 13 27 39 -12
  14. Smarhon' 15 26 2 9 15 17 46 -29

Legenda:

      Campione di Bielorussia e ammesso alla UEFA Champions League 2010-2011.
      Ammesso alla UEFA Europa League 2010-2011.
      Retrocesso in Peršaja Liha 2010.

Note:

Tre punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.

RisultatiModifica

TabelloneModifica

[4]

  BAT DiM Dnj Naf DiB Šac Nëm TŽo Min Vic MTZ Hom Hra Sma
BATĖ Borisov –––– 1-1 1-0 4-0 1-0 2-3 6-0 3-0 1-0 3-1 2-2 3-0 1-1 2-0
Dinamo Minsk 1-3 –––– 5-2 2-0 2-0 0-1 2-0 0-0 2-1 2-1 5-0 1-2 1-0 1-1
Dnjapro Mahilëŭ 3-1 0-1 –––– 2-1 0-0 1-0 1-2 0-0 3-2 3-2 0-1 2-0 1-2 4-0
Naftan 0-4 0-2 2-1 –––– 1-0 0-4 2-0 1-0 1-0 2-1 2-1 1-2 3-1 3-0
Dinamo Brest 1-2 0-1 0-0 2-0 –––– 1-1 2-0 2-2 1-2 3-0 1-0 3-1 3-1 1-1
Šachcër Salihorsk 0-1 1-1 1-2 1-1 1-1 –––– 2-0 0-1 0-5 3-0 1-0 1-1 0-0 2-0
Nëman 1-2 0-0 0-1 2-0 0-1 2-1 –––– 1-0 2-1 1-0 2-1 1-0 0-0 1-1
Tarpeda Žodzina 1-1 0-0 0-0 0-1 1-2 1-2 3-0 –––– 1-0 3-0 2-1 4-0 1-3 1-2
Minsk 0-1 0-0 2-1 2-0 2-0 1-1 0-0 0-4 –––– 0-1 1-2 1-0 1-0 2-0
Vicebsk 0-2 2-3 0-1 1-0 0-2 0-1 2-1 0-1 1-0 –––– 1-1 1-0 2-1 2-1
MTZ-RIPA Minsk 0-2 0-2 0-1 4-0 1-1 1-2 0-2 0-0 1-0 1-2 –––– 4-2 2-2 2-1
Homel' 0-3 1-2 2-0 1-3 3-1 2-1 0-3 2-1 1-3 1-1 3-3 –––– 1-1 3-2
Hranit Mikašėvičy 1-3 2-1 1-0 0-2 1-1 2-1 3-0 1-3 1-4 1-2 1-2 0-2 –––– 1-1
Smarhon' 0-0 0-0 0-2 2-2 0-1 2-2 0-2 0-1 1-3 0-3 0-4 1-1 1-0 ––––

StatisticheModifica

NoteModifica

  1. ^ (RU) Уже шестикратные, su football.by, 5 ottobre 2009. URL consultato il 21 novembre 2017.
  2. ^ (RU) За выход на поле лишнего легионера "Неману" грозит штраф и техническое поражение, su football.by, 25 maggio 2009. URL consultato il 21 novembre 2017.
  3. ^ Tarpeda Žodzina ammesso in UEFA Europa League 2010-2011 in qualità di finalista della Kubak Belarusi 2009-2010, essendo il BATĖ Borisov, vincitore della coppa, qualificato in UEFA Champions League 2010-2011.
  4. ^ WildStat.
  5. ^ Sito ufficiale.

Collegamenti esterniModifica