Wipkingen

Wipkingen
quartiere di Zurigo
Wipkingen – Stemma
Wipkingen – Veduta
Localizzazione
StatoSvizzera Svizzera
CantoneWappen Zürich matt.svg Zurigo
DistrettoZurigo
ComuneZurigo
Territorio
Coordinate47°23′34″N 8°31′24″E / 47.392778°N 8.523333°E47.392778; 8.523333 (Wipkingen)Coordinate: 47°23′34″N 8°31′24″E / 47.392778°N 8.523333°E47.392778; 8.523333 (Wipkingen)
Altitudine431 m s.l.m.
Superficie2,11 km²
Abitanti15 164 (2015)
Densità7 186,73 ab./km²
Altre informazioni
Cod. postale8037
Fuso orarioUTC+1
TargaZH
Cartografia
Mappa di localizzazione: Svizzera
Wipkingen
Wipkingen
Wipkingen – Mappa
Il quartiere di Wipkingen nel territorio di Zurigo

Wipkingen (toponimo tedesco) è un quartiere di Zurigo di 15 164 abitanti, nel distretto 10.

Geografia fisicaModifica

StoriaModifica

 
Il territorio del comune di Wipkingen prima degli accorpamenti comunali del 1893

Già comune autonomo, nel 1893 è stato accorpato al comune di Zurigo assieme agli altri comuni soppressi di Aussersihl, Enge, Fluntern, Hirslanden, Hottingen, Leimbach, Oberstrass, Riesbach, Unterstrass, Wiedikon e Wollishofen[1]. Dopo l'incorporazione formò, assieme a Oberstrass e Unterstrass, il IV distretto; nel 1913 passò al nuovo distretto 10 assieme a Höngg[2].

Monumenti e luoghi d'interesseModifica

 
La chiesa riformata
 
La chiesa del Buon Pastore
  • Chiesa riformata, attestata dal 1270 e ricostruita nel 1909[1];
  • Chiesa cattolica del Buon Pastore, eretta nel 1923[1].

SocietàModifica

Evoluzione demograficaModifica

L'evoluzione demografica è riportata nella seguente tabella[1]:

Abitanti censiti

AmministrazioneModifica

Ogni famiglia originaria del luogo fa parte del cosiddetto comune patriziale e ha la responsabilità della manutenzione di ogni bene ricadente all'interno dei confini del comune.

NoteModifica

  1. ^ a b c d Martin Illi, Wipkingen, in Dizionario storico della Svizzera, 17 gennaio 2015. URL consultato il 29 luglio 2018.
  2. ^ Nicola Behrens, Andreas Motschi, Max Schultheiss, Zurigo, in Dizionario storico della Svizzera, 27 gennaio 2015. URL consultato il 29 luglio 2018.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàGND (DE4109078-0
  Portale Svizzera: accedi alle voci di Wikipedia che parlano della Svizzera