Xavier Sala i Martín

accademico statunitense

Xavier Sala i Martín (Bellaterra, 17 giugno 1962) è un ex dirigente sportivo ed economista spagnolo naturalizzato statunitense di origini catalane, che insegna economia alla Columbia University.

Xavier Sala i Martín

BiografiaModifica

Ha preso la Llicenciatura (laurea) all'Università Autonoma di Barcellona nel 1985 e il dottorato a Harvard nel 1990, entrambi in economia. Oltre a lavorare alla Columbia, è stato anche professore a Yale, a Harvard e all'Università Pompeu Fabra di Barcellona. Sala i Martín ha il passaporto statunitense.[1]

RiconoscimentiModifica

Sala si è classificato 16º nella classifica dei 1000 più citati economisti nel mondo nei trattati pubblicati dagli anni novanta ad oggi (Tom Coupe (2002), "Worldwide Rankings of Economists and Economics Departments"). I suoi trattati sono relativi soprattutto alla crescita economica, allo sviluppo in Africa, all'economia monetaria, alla sicurezza sociale, alla salute e all'economia, ad un pensiero classico-liberale (con il suo libro "Liberal economics for non-economists and non-liberals", "Economia liberale per non-economisti e non-liberali"), e alla convergenza.

Ha ricevuto il riconoscimento di "Distinguished Teacher in Graduate Economics" tre volte, sia alla Columbia che a Yale. Inoltre ha ricevuto il "Premio re Juan Carlos I" nel 2004 (premio biennale dato al miglior economista della Spagna e dell'America latina), e il Premio Lenfest 2006, assegnato al miglior docente della Columbia University.

Sala-i-Martin è il fondatore di "Umbele: A Future for Africa" (Umbele: un Futuro per l'Africa), un'organizzazione non-profit che promuove lo sviluppo economico in Africa.

Presidenza nel BarcellonaModifica

Sala-i-Martin è stato presidente del comitato di gestione della società polisportiva Futbol Club Barcelona nel luglio e nell'agosto 2006, fino alla rielezione di Joan Laporta. Nel periodo in cui lui era in carica il Barcellona ha vinto la Supercoppa di Spagna contro l'Espanyol.

NoteModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN85271599 · ISNI (EN0000 0001 1773 0171 · LCCN (ENno92029416 · GND (DE128635347 · BNF (FRcb12455274g (data) · BNE (ESXX834953 (data) · NDL (ENJA00670550 · WorldCat Identities (ENlccn-no92029416