Apri il menu principale

Yves Chiron

saggista, giornalista e storico francese

BiografiaModifica

Studioso di storia delle religioni[1], specializzato in storia della Chiesa e del cattolicesimo, è noto per le sue biografie dei papi Pio IX, Pio X, Benedetto XV, Pio XI, Giovanni XXIII, Paolo VI, tradotte in varie lingue. A lui si devono anche delle inchieste storiche sulle cause di beatificazione e canonizzazione, sulle apparizioni mariane, sui miracoli di Lourdes, su Padre Pio e una biografia di padre Roger de Taizé.

Si è anche interessato di storia del nazionalismo francese e della controrivoluzione: tra le sue prime opere, figura una biografia di Maurice Barrès nel 1986, a cui seguirono, nel 1987, uno studio su Edmund Burke e, nel 1991, una biografia di Charles Maurras.

Dal 2008, succedendo a Jean-Pierre Lobies, dirige il Dictionnaire de biographie française.

Cattolico, vicino all'area dei tradizionalisti, è stato collocato tra i cosiddetti guénoniani da Jean-Yves Camus e René Monzat[2].

Ha collaborato con Écrits de Paris e il settimanale Rivarol[3], e anche con Présent fino a giugno 2014, data in cui ha abbandonato il quotidiano, in quanto in disaccordo con la nuova linea editoriale.[4].

Collabora con La Nef, Figaro Histoire e Sedes Sapientiae.

Nel 1999 ha fondato il Bulletin Charles Maurras (divenuto Maurassiana nel 2006) e le edizioni BCM, con le quali pubblica Aletheia, un bollettino d'informazione religiosa (15 numeri all'anno).

OpereModifica

  • Padre Pio : una strada di misericordia, Milano, Paoline, 1997.
  • Inchiesta sui miracoli di Lourdes, Torino, Lindau, 2006.
  • Pio XI : il papa dei Patti lateranensi e dell'opposizione ai totalitarismi, Cinisello Balsamo, San Paolo, 2006.
  • Frère Roger : 1915-2005 : il fondatore di Taizé, Cinisello Balsamo, San Paolo, 2009.
  • Paolo VI : un papa nella bufera, Torino, Lindau, 2014.

NoteModifica

  1. ^ Chiron Yves, su laprocure.com.
  2. ^ Jean-Yves Camus e René Monzat, Les Droites nationales et radicales en France: répertoire critique, Lyon, Presses universitaires de Lyon, 1992, p. 356.
  3. ^ Jean-Paul Lippi, Julius Evola, métaphysicien et penseur politique: d'analyse structurale, Lausanne, L'Âge d'homme, 1998, p. 293.
  4. ^ Yves Chiron, Pourquoi je n’écris plus dans Présent, in Aletheia, nº 216, 4 giugno 2014.

Altri progettiModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN34475791 · ISNI (EN0000 0001 1566 510X · LCCN (ENn87122012 · GND (DE13942797X · BNF (FRcb12051652m (data) · WorldCat Identities (ENn87-122012