Apri il menu principale

Zappello

frazione del comune italiano di Ripalta Cremasca
Zappello
frazione
Zappello – Veduta
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneRegione-Lombardia-Stemma.svg Lombardia
ProvinciaProvincia di Cremona-Stemma.png Cremona
ComuneRipalta Cremasca-Stemma.png Ripalta Cremasca
Territorio
Coordinate45°20′06″N 9°40′25″E / 45.335°N 9.673611°E45.335; 9.673611 (Zappello)Coordinate: 45°20′06″N 9°40′25″E / 45.335°N 9.673611°E45.335; 9.673611 (Zappello)
Altitudine77 m s.l.m.
Abitanti498
Altre informazioni
Cod. postale26010
Prefisso0373
Fuso orarioUTC+1
Nome abitantiZappellesi
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Zappello
Zappello

Zappello (Sapèl in dialetto cremasco) è una frazione del comune italiano di Ripalta Cremasca, in Lombardia.

StoriaModifica

La località era un piccolo borgo agricolo di origine antica, già citato nella convenzione stipulata il 9 aprile 1361 fra il podestà di Crema e i consoli dei comuni delle "porte" per la manutenzione di vie, ponti e strade del territorio. In tale documento Zappello figura tra le ville del contado di Crema appartenenti alla "Porta Rivolta" (o Porta Ripalta),[1] indicazione riportata anche negli Statuti di Crema del 1536 e ribadita nell'"Estimo veneto" del 1685.[2]

Zappello mantenne la propria autonomia amministrativa fino all'età napoleonica: nel 1809 venne infatti aggregato al comune di Ripalta Nuova. La recuperò tuttavia nel 1816 con l'avvento del Regno Lombardo-Veneto, quando costituì un comune a sé insieme a Bolzone (già frazione di Capergnanica), ma la perse definitivamente nel 1928 entrando a far parte del nuovo comune di Ripalta Cremasca.[3]

NoteModifica

  1. ^ Giuliana Albini, "Il territorio cremasco e la regolamentazione delle acque nel tardo Medioevo", in AA. VV., Momenti di storia cremasca, Crema, Cassa rurale e artigiana di San Bernardino di Crema, 1982.
  2. ^ Le fonti sono dettagliate nel sito regionale lombardo dei beni culturali.
  3. ^ Regio Decreto 15 aprile 1928, n. 951.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Lombardia: accedi alle voci di Wikipedia che parlano della Lombardia