Apri il menu principale

Zaum' (in russo: Заумь?) è una parola usata per descrivere gli esperimenti linguistici di fonosimbolismo e di creazione del linguaggio condotti da un gruppo di poeti futuristi russi come Velimir Chlebnikov e Aleksej Kručënykh.

Coniata da Kručënykh nel 1913, la parola zaum' è formata dal prefisso za (in russo за, "oltre") e dal sostantivo um' (умь, "la mente", "il nous"), ed è stata tradotta con "transmentale"[senza fonte]).

Voci correlateModifica