Apri il menu principale
Zhang Juanjuan
Archer - Zhang Juanjuan.jpg
Nazionalità Cina Cina
Altezza 169 cm
Peso 63 kg
Tiro con l'arco Archery pictogram.svg
Palmarès
Olimpiadi 2004 Atene 0 1 0
Olimpiadi 2008 Pechino 1 1 0
Giochi asiatici 2006 Doha 0 1 0
Per maggiori dettagli vedi qui
 

Zhang Juanjuan[1] (张娟娟S, Zhāng JuānjuānP; Qingdao, 2 gennaio 1981) è un'arciera cinese, la prima a vincere l'oro olimpico per la Cina nel tiro con l'arco.

Ha vinto tre medaglie olimpiche nel tiro con l'arco. In particolare ha conquistato l'oro alle Olimpiadi di Pechino 2008 nella gara individuale femminile, la medaglia d'argento nella stessa edizione dei giochi nel torneo a squadre femminile e precedentemente una medaglia d'argento alle Olimpiadi di Atene 2004 nella gara a squadre.[2]

Nel 2006 ha ottenuto una medaglia d'argento ai giochi asiatici tenutisi a Doha nel torneo a squadre.[2]

Indice

BiografiaModifica

Nata in una famiglia di contadini della provincia di Shandong, nel nord della Cina, inizia a praticare dapprima il lancio del disco, il lancio del giavellotto e il tiro. All'età di 14 anni si avvicina al tiro con l'arco grazie ad uno dei allenatori e il talento che dimostra la porta a vincere a 15 anni otto medaglie d'oro ai giochi provinciali del 1996.

Nel 2001 viene selezionata per la nazionale femminile cinese, squadra con la quale vince il suo primo campionato del mondo ai Mondiali di Tiro con l'arco di Pechino.[2]

Un anno dopo i giochi olimpici di Atene si sposa e nel 2010 ha un figlio. In seguito diventa vice direttrice di un centro sportivo nella città natale nella Cina orientale, dove gestisce il programma di tiro con l'arco Shandong. Il centro ha anche programmi di pentathlon moderno, scherma e windsurf.

Olimpiadi estive 2004Modifica

Zhang ha rappresentato la Cina alle Olimpiadi estive del 2004, posizionandosi 5º nella classifica individuale femminile con un punteggio di 663[3]. Nel primo turno di eliminazione, ha affrontato la francese Aurore Trayan, 60esima nel ranking di qualificazione, che ha sconfitto per 135 a 122. Al secondo turno ha affrontato la 28esima nella classifica, l'arciere polacca Iwona Marcinkiewicz contro la quale ha vinto per 166 contro 157, avanzando negli ottavi. Ha perso poi contro la 21esima nel ranking ed futura medaglia di bronzo Recurve women, Alison Williamson di Gran Bretagna con un punteggio di 165-161, finendo 10º nella tiro con l'arco individuale femminile.[4]

Olimpiadi estive 2008Modifica

Alle Olimpiadi estive del 2008 a Pechino, Zhang ha finito la classifica individuale con un totale di 660 punti. Al primo turno ha superato l'ucraina Tetyana Berezhna con 109-97, al secondo la cinese di Taipei Yuan Shu Chi con un punteggio di 110 contro 105 dell'avversaria. Negli ottavi ha sconfitto per 110 a 98 la russa Natalia Erdyniyeva, nei quarti, con 106 a 101 la coreana Joo Hyun-Jung e si e aggiudicata la semifinale contro un'altra sudcoreana Yun Ok-Hee con 115 a 109, realizzando un nuovo record mondiale. Il 14 agosto vince la medaglia d'oro olimpica battendo per 110 a 109 la leggendaria Park Sung-Hyun (l'unica donna ad aver mai segnato più di 1400 punti sul turno da 1440, record mondiale di qualificazione di 70 metri con 682 punti e doppio oro alle Olimpiadi di Atene.[5]), diventando la prima cinese a vincere una medaglia d'oro olimpica nel tiro con l'arco e la prima non coreana a vincere una medaglia in questa competizione dal 1984.[5]

Insieme a Chen Ling e Guo Dan, partecipa anche alla gara a squadre femminile. Il suo punteggio di 660 aggiunto ai 645 di Chen e ai 636 punti di Guo portano la squadra cinese in terza posizione. Questo da loro l'accesso diretto ai quarti di finale, dove sconfiggono la squadra indiana per 211 a 206. Nella semifinale contro la Gran Bretagna, segnando 208 punti contro i 202 delle britanniche, si assicurano il posto in finale dove affrontano la Corea del Sud, che vince l'oro con 224 punti, contro i 215 punti della Cina che vince la medaglia d'argento.[4]

2015 sfida "Mission Impossible"Modifica

Zhang, in quanto una dei sette migliori arcieri provenienti da tutto il mondo, è stata invitata a Nanchino ad apparire nel popolare programma televisivo cinese Mission Impossible. Lo spettacolo andato in onda il 22 febbraio 2015 su Jiangsu Broadcasting Corporation è stato visto da 250 milioni di spettatori cinesi. Un altro finalista era l'arciere austriaco Peter O. Stecher. La sfida consisteva nel scagliare frecce contro degli anelli che colpiti cadevano a terra.[6] Alla fine, Zhang è arrivata ad un pareggio con Stecher, ognuno di loro colpendo sette anelli su quindici colpi.[7]

PalmarèsModifica

nota: R = disciplina recurve (bersaglio esterno fisso 70 m)

Anno Manifestazione Sede Evento Disciplina Risultato[8] Prestazione Note
2001 Campionato mondiale   Pechino individuale R  
2001 XII Campionati Asiatici   Hong Kong individuale R  
2003 XIV Campionati Asiatici   New Delhi a squadre R  
2004 Giochi della XXVIII Olimpiade   Atene a squadre R   Team[9]
2006 Coppa del Mondo   Mérida individuale R  
2006 Coppa del Mondo Meteksan stagione 2   a squadre R  
stagione 3   Coparco GP a squadre R  
stagione 3   Coparco GP individuale R  
stagione 4   Emau a squadre R  
2006 XV Giochi asiatici   Doha individuale R  
2007 Coppa del Mondo stagione 2   Varese a squadre R  
stagione 3   Antalya a squadre R  
stagione 4   Dover individuale R  
2008 Giochi della XXIX Olimpiade   Pechino individuale R   Team[9]
a squadre R   Team[9]
2008 Coppa del Mondo stagione 2   Porec a squadre R  
stagione 3   Antalya a squadre R  
stagione 4   Boé individuale R  

NoteModifica

  1. ^ Nell'onomastica cinese il cognome precede il nome. "Zhang" è il cognome.
  2. ^ a b c (EN) Juan Juan Zhang, su olympic.org. URL consultato l'8 maggio 2017.
  3. ^ (EN) Recurve women Athens 2004 Olympic Games, su worldarchery.org. URL consultato l'8 maggio 2017.
  4. ^ a b (EN) Athlete Biography ZHANG Juan Juan, su web.archive.org, 19 agosto 2008. URL consultato l'8 maggio 2017 (archiviato dall'url originale il 18 agosto 2008).
  5. ^ a b (EN) Seven years on: q&a with beijing olympic champion zhang juanjuan, su worldarchery.org. URL consultato l'8 maggio 2017.
  6. ^ (DE) China-TV holt Austro-Schützen, su genios.de, 31 gennaio 2015. URL consultato l'8 maggio 2017.
  7. ^ (DE) In chinesischer Fernsehshow, su bvz.at, 25 febbraio 2015. URL consultato l'8 maggio 2017.
  8. ^ (EN) Zhang Juan Juan, su worldarchery.org. URL consultato l'8 maggio 2017.
  9. ^ a b c (EN) Team FITA Olympic round 70m women, su olympic.org. URL consultato l'8 maggio 2017.

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica